Fabrizio Ferragni

Direttore Relazioni Istituzionali

Ruolo e responsabilità

Direttore Relazioni Istituzionali

Compensi *

2016 - compenso economico lordo

inferiore a 200.000

2017 - trattamento economico lordo

200.000

2017 - retribuzione variabile (MBO)

fino ad un massimo del 10% della retribuzione annua lorda

* Euro lordi anno

Esperienza

Nato a Roma nel 1958, laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1984. Inizia il proprio percorso professionale come redattore presso il quotidiano “Avvenire”, dove tra il 1980 e il 1987 è responsabile del settore scuola, poi redattore parlamentare e cronista politico. Dal novembre 1982 all'agosto 1983 è vice-capo Ufficio Stampa della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tra il 1987 e il 1990 è al Tg3, dove svolge l’attività di informatore politico-parlamentare nell’ambito della redazione interni. Nel 1990 è assegnato alla redazione politica del Tg1 dove, nel marzo 1995, viene promosso caporedattore con l'incarico di realizzare servizi dal Quirinale. In otto anni al telegiornale della prima rete cura circa 2.500 tra servizi, collegamenti in diretta, note politiche da studio, interviste. Da inviato segue i più importanti avvenimenti politici in Italia e all’estero. Nel dicembre 1998 è nominato responsabile della Redazione Regionale per il Lazio con l’incarico di curare l’informazione sul Giubileo per tutta la Testata nazionale. Sotto la sua responsabilità vengono realizzate 63 puntate della trasmissione “Dentro il Giubileo”, otto dirette di grandi avvenimenti religiosi e materiale audiovisivo dedicato per oltre 50 ore di produzione televisiva. Nel settembre 2000 è nominato vicedirettore giornalistico. Nel maggio 2002 gli vengono affidate le funzioni di vicedirettore del Tg1. E’ responsabile di due settimanali, “Tv7” e “Speciale Tg1” e segue l’edizione del telegiornale delle 13.30. Da settembre 2006 è vicedirettore responsabile dell’edizione delle 20. Collabora alla realizzazione delle nuove rubriche del Tg 1 (del mattino, delle 13.30 e della notte), e la realizzazione del nuovo studio e del nuovo sito web. Nell’ottobre 2016 è chiamato a dirigere la Direzione Relazioni Istituzionali, nell’ambito della Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali. E’ autore di cinque volumi e numerose pubblicazioni sul mondo del lavoro e sulla politica italiana.