Duilio Giammaria

Direttore Documentari

Ruolo e responsabilità

Direttore Documentari

Compensi (€ lordi anno)

Retribuzione effettivamente percepita – anno 2019

209.105

Di cui:

Retribuzione fissa

118.619

Retribuzione accessoria

0

Retribuzione variabile

90.486

Esperienza

Nato a Bari nel 1960, laureato in Scienze Politiche, due figlie, inizia a collaborare con la Rai nel 1982.

Tra il 1982 e il 1996 partecipa alla realizzazione di diversi programmi, rubriche e reportage tra i quali GR3 Cultura, "Cinecittà" su Rai Radio Uno, "Mixer" su Rai Due, "EXTRA", magazine in co-produzione con BBC, TVE e France Télévisions, "Samarcanda", "Il Rosso e il Nero" e "Tempo Reale" su Rai Tre, "SUD (Les Enfants de La Mafia)", una coproduzione tra Rai e Tf1.

Nel novembre 2000 viene assunto in Rai presso il Tg1, dove lavora nella redazione Speciali. Inviato dal 2003, segue le crisi internazionali e le vicende belliche in Afghanistan, Iraq, Libia.

Dal 2013 è a Rai Uno in qualità di autore e conduttore di "Uno Mattina Estate" e di "Uno Mattina" e, successivamente, ideatore e conduttore del programma di approfondimento "Petrolio". Nel 2016 è nominato Capo Redattore.

Nel corso della sua carriera realizza numerosi reportage e documentari che ottengono premi anche a livello internazionale, tra cui "Matteo Ricci: Nel Cuore della Cina", realizzato in collaborazione con la rete pubblica cinese CCTV9.

Autore di "Seta e Veleni", Feltrinelli, e "La formula del Successo", Rai Eri, dal 1998 al 2014 è stato inoltre Presidente della giuria internazionale degli Eutelsat Awards (già Hot Bird Awards).

Dal 2018 è membro del CdA dell'Azienda Speciale PalaEXPO.

Nel gennaio 2020 viene nominato Direttore della Direzione Produzione Documentari, ridenominata Direzione Documentari nel successivo mese di settembre.