Guida Tv

prev
next
  • Rai Storia

    Il giorno e la storia

    Un programma di Giovanni Paolo Fontana Produttore Esecutivo Roberta Pulino v.pag.526 TLV Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    del 24/05/2019

    00:04

    iIl giorno e la storia

  • Rai Storia

    Viaggio nell'Italia del Giro: Cuneo-Pinerolo

    Stagione 2019

    Il tappone leggendario settant'anni dopo l'impresa di Coppi, quella che è stata giudicata la tappa più bella della storia del Giro - da Cuneo a Pinerolo - il 10 giugno 1949. In "Viaggio nell'Italia del Giro" Edoardo Camurri racconta questa tappa dedicata ai traguardi, sportivi e umani, partendo dall'anticompetitivo Mario Collino, detto Prezzemolo, l'artigiano dei giocattoli in legno. A Roccabruna, poi, la storia di Giacomo Inaudi, il calcolatore umano, l'uomo che vedeva numeri ovunque e che girò l'Europa a mostrare la sua abilità di calcolo. Tra le altre storie, quella di un medico condotto davvero speciale e molto umano, di uno chef stellato che ha scelto di restare nella sua valle, dei legami tra due fratelli gemelli campioni della corsa in montagna. E non mancano il Monviso e l'epica finale del "un uomo solo al comando".

    del 24/05/2019

    00:30

    iViaggio nell'Italia del Giro: Cuneo-Pinerolo

  • Rai Storia

    Passato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

    Stagione 2018/19

    Il 23 maggio 1992, la mafia uccide il giudice Giovanni Falcone, che stava per diventare Procuratore Nazionale Antimafia. Cinquantasette giorni dopo, il 19 giugno, Cosa nostra colpisce anche Paolo Borsellino, il magistrato che, con Falcone, aveva fatto parte del pool antimafia e costruito l'impianto del maxiprocesso di Palermo aperto nel 1986. La mafia non solo non è stata sconfitta, ma sferra il suo colpo più eclatante. In occasione del 27esimo anniversario della strage di Capaci, il professor Salvatore Lupo e Paolo Mieli dedicano all'impegno e al coraggio di Falcone e Borsellino questa puntata di "Passato e Presente". Con gli attentati di Capaci e via D'Amelio scompaiono i due magistrati simbolo della lotta alla mafia. Quella lotta che aveva attaccato frontalmente Cosa nostra, portato alla sbarra i vertici e condannato - il 20 gennaio del 1992 - 360 imputati. Per il Paese, scosso nel profondo, è il momento della presa di coscienza. Nel 2000, Palermo adotta la Convenzione Delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata, un trattato transnazionale ratificato da 188 Stati. Con la Convenzione di Palermo, il pensiero di Giovanni Falcone e il lavoro da lui svolto con le cancellerie e le procure europee e internazionali, diventa il punto di partenza nella lotta alla criminalità organizzata.

    del 24/05/2019

    00:59

    iPassato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

  • Rai Storia

    La croce e la spada. San Nicola

    v.pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    01:39

    iLa croce e la spada. San Nicola

  • Rai Storia

    Come eravamo 78 - 82

    vedi pagl 526 TLV Come eravamo 78 - 82

    del 24/05/2019

    04:08

    iCome eravamo 78 - 82

  • Rai Storia

    Viaggio in Italia. Sicilia. Sicilia bedda

    v. pag. 526 TLV

    del 24/05/2019

    04:35

    iViaggio in Italia. Sicilia. Sicilia bedda

  • Rai Storia

    Il giorno e la storia

    Un programma di Giovanni Paolo Fontana Produttore Esecutivo Roberta Pulino v.pag.526 TLV Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    del 24/05/2019

    05:26

    iIl giorno e la storia

  • Rai Storia

    Passato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

    Stagione 2018/19

    Il 23 maggio 1992, la mafia uccide il giudice Giovanni Falcone, che stava per diventare Procuratore Nazionale Antimafia. Cinquantasette giorni dopo, il 19 giugno, Cosa nostra colpisce anche Paolo Borsellino, il magistrato che, con Falcone, aveva fatto parte del pool antimafia e costruito l'impianto del maxiprocesso di Palermo aperto nel 1986. La mafia non solo non è stata sconfitta, ma sferra il suo colpo più eclatante. In occasione del 27esimo anniversario della strage di Capaci, il professor Salvatore Lupo e Paolo Mieli dedicano all'impegno e al coraggio di Falcone e Borsellino questa puntata di "Passato e Presente". Con gli attentati di Capaci e via D'Amelio scompaiono i due magistrati simbolo della lotta alla mafia. Quella lotta che aveva attaccato frontalmente Cosa nostra, portato alla sbarra i vertici e condannato - il 20 gennaio del 1992 - 360 imputati. Per il Paese, scosso nel profondo, è il momento della presa di coscienza. Nel 2000, Palermo adotta la Convenzione Delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata, un trattato transnazionale ratificato da 188 Stati. Con la Convenzione di Palermo, il pensiero di Giovanni Falcone e il lavoro da lui svolto con le cancellerie e le procure europee e internazionali, diventa il punto di partenza nella lotta alla criminalità organizzata.

    del 24/05/2019

    05:46

    iPassato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

  • Rai Storia

    Travelogue.Destinazione Italia - Il Marchese De Sade

    v.pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    07:27

    iTravelogue.Destinazione Italia - Il Marchese De Sade

  • Rai Storia

    Il giorno e la storia

    Un programma di Giovanni Paolo Fontana Produttore Esecutivo Roberta Pulino v.pag.526 TLV Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    del 24/05/2019

    08:30

    iIl giorno e la storia

  • Rai Storia

    Passato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

    Stagione 2018/19

    Il 23 maggio 1992, la mafia uccide il giudice Giovanni Falcone, che stava per diventare Procuratore Nazionale Antimafia. Cinquantasette giorni dopo, il 19 giugno, Cosa nostra colpisce anche Paolo Borsellino, il magistrato che, con Falcone, aveva fatto parte del pool antimafia e costruito l'impianto del maxiprocesso di Palermo aperto nel 1986. La mafia non solo non è stata sconfitta, ma sferra il suo colpo più eclatante. In occasione del 27esimo anniversario della strage di Capaci, il professor Salvatore Lupo e Paolo Mieli dedicano all'impegno e al coraggio di Falcone e Borsellino questa puntata di "Passato e Presente". Con gli attentati di Capaci e via D'Amelio scompaiono i due magistrati simbolo della lotta alla mafia. Quella lotta che aveva attaccato frontalmente Cosa nostra, portato alla sbarra i vertici e condannato - il 20 gennaio del 1992 - 360 imputati. Per il Paese, scosso nel profondo, è il momento della presa di coscienza. Nel 2000, Palermo adotta la Convenzione Delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata, un trattato transnazionale ratificato da 188 Stati. Con la Convenzione di Palermo, il pensiero di Giovanni Falcone e il lavoro da lui svolto con le cancellerie e le procure europee e internazionali, diventa il punto di partenza nella lotta alla criminalità organizzata.

    del 24/05/2019

    08:50

    iPassato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

  • Rai Storia

    a.C.d.C. Donne nella storia. Giovanna D'Arco

    Un programma di Alessandro Barbero, Davide Savelli. Regia di Matteo Bardelli. Produttore esecutivo Roberta Pulino - v.pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    09:30

    ia.C.d.C. Donne nella storia. Giovanna D'Arco

  • Rai Storia

    a.C.d.C. Leonardo. L'uomo che salvò la scienza

    Un programma di Alessandro Barbero, Monica Taburchi, Davide Savelli. Regia di Monica Taburchi. Produttore esecutivo Roberta Pulino - TLV v. 526

    del 24/05/2019

    10:28

    ia.C.d.C. Leonardo. L'uomo che salvò la scienza

  • Rai Storia

    Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    Un programma di Giovanni Paolo Fontana Produttore Esecutivo Roberta Pulino v.pag.526 TLV Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    del 24/05/2019

    11:26

    iPersone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

  • Rai Storia

    Viaggio in Italia. Puglia. Culla d'Italia: migrazioni di Puglia

    v. pag. 526 TLV

    del 24/05/2019

    11:51

    iViaggio in Italia. Puglia. Culla d'Italia: migrazioni di Puglia

  • Rai Storia

    Ieri e Oggi p.93

    v. pag. 526 TLV Ieri e Oggi p.93

    del 24/05/2019

    12:49

    iIeri e Oggi p.93

  • Rai Storia

    GLI IMPERDIBILI (EX RAI PLAYER)

    del 24/05/2019

    13:47

    iGLI IMPERDIBILI (EX RAI PLAYER)

  • Rai Storia

    Il giorno e la storia

    Un programma di Giovanni Paolo Fontana Produttore Esecutivo Roberta Pulino v.pag.526 TLV Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    del 24/05/2019

    13:51

    iIl giorno e la storia

  • Rai Storia

    Passato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

    Stagione 2018/19

    Il 23 maggio 1992, la mafia uccide il giudice Giovanni Falcone, che stava per diventare Procuratore Nazionale Antimafia. Cinquantasette giorni dopo, il 19 giugno, Cosa nostra colpisce anche Paolo Borsellino, il magistrato che, con Falcone, aveva fatto parte del pool antimafia e costruito l'impianto del maxiprocesso di Palermo aperto nel 1986. La mafia non solo non è stata sconfitta, ma sferra il suo colpo più eclatante. In occasione del 27esimo anniversario della strage di Capaci, il professor Salvatore Lupo e Paolo Mieli dedicano all'impegno e al coraggio di Falcone e Borsellino questa puntata di "Passato e Presente". Con gli attentati di Capaci e via D'Amelio scompaiono i due magistrati simbolo della lotta alla mafia. Quella lotta che aveva attaccato frontalmente Cosa nostra, portato alla sbarra i vertici e condannato - il 20 gennaio del 1992 - 360 imputati. Per il Paese, scosso nel profondo, è il momento della presa di coscienza. Nel 2000, Palermo adotta la Convenzione Delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata, un trattato transnazionale ratificato da 188 Stati. Con la Convenzione di Palermo, il pensiero di Giovanni Falcone e il lavoro da lui svolto con le cancellerie e le procure europee e internazionali, diventa il punto di partenza nella lotta alla criminalità organizzata.

    del 24/05/2019

    14:11

    iPassato e Presente - Falcone e Borsellino, l'impegno e il coraggio

  • Rai Storia

    MPR Terrorismo e Stato. Il caso della Germania, la nascita della frazione armata rossa

    1977 di Dal Bosco, D. Ghezzi - v. pag. 526 TLV

    del 24/05/2019

    14:55

    iMPR Terrorismo e Stato. Il caso della Germania, la nascita della frazione armata rossa

  • Rai Storia

    MPR Terrorismo e Stato: il caso della Germania.Terrorismo e democrazia

    1977 di P. dal Bosco, D.Ghezzi - v. pag. 526 TLV

    del 24/05/2019

    15:49

    iMPR Terrorismo e Stato: il caso della Germania.Terrorismo e democrazia

  • Rai Storia

    '14-'18 Grande Guerra cento anni dopo. La guerra e' finita

    Una serie narrata da Carlo Lucarelli. Coordinamento editoriale Pietro Raschilla'. Produttore esecutivo Roberta Sangermano - v. pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    16:44

    i'14-'18 Grande Guerra cento anni dopo. La guerra e' finita

  • Rai Storia

    La via della guerra

    TLV v. 526

    del 24/05/2019

    17:42

    iLa via della guerra

  • Rai Storia

    Viaggio nell'Italia del Giro: Pinerolo - Ceresole

    Un programma di Edoardo Camurri, Errico Buonanno, Michele De Mieri, Riccardo Mazzon condotto da Edoardo Camurri Coordinamento editoriale di Anna Luisa Guglielmi A cura di Debora Volpi Produttore Esecutivo Eleonora De Angelis Regia Andrea Doretti v.pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    18:37

    iViaggio nell'Italia del Giro: Pinerolo - Ceresole

  • Rai Storia

    Viaggio in Italia. Puglia. Riprendiamoci la vita: il lavoro in Puglia

    v. pag. 526 TLV

    del 24/05/2019

    19:01

    iViaggio in Italia. Puglia. Riprendiamoci la vita: il lavoro in Puglia

  • Rai Storia

    Il giorno e la storia

    Un programma di Giovanni Paolo Fontana Produttore Esecutivo Roberta Pulino v.pag.526 TLV Persone, eventi, ricorrenze del 24 maggio

    del 24/05/2019

    20:12

    iIl giorno e la storia

  • Rai Storia

    Passato e Presente. Grande Guerra il Re e il generale Diaz con il Prof. Marco Mondini

    Conduce Paolo Mieli Un programma di Alessandra Bisegna,Francesco Cirafici,Paolo Mieli con la consulenza di Cristoforo Colombo produttori esecutivi Germana Mudanò, Valentina Tassini Regia elisabetta Pierelli v.pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    20:32

    iPassato e Presente. Grande Guerra il Re e il generale Diaz con il Prof. Marco Mondini

  • Rai Storia

    Ostaggi delle SS

    produttore esecutivo Sara Mariani V. pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    21:12

    iOstaggi delle SS

  • Rai Storia

    Potere e bellezza. I Savoia

    produttore esecutivo Sara Mariani v. pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    22:05

    iPotere e bellezza. I Savoia

  • Rai Storia

    '14-'18 Grande Guerra cento anni dopo. La guerra e' finita

    Una serie narrata da Carlo Lucarelli Coordinamento editoriale Pietro Raschilla' produttore esecutivo Roberta Sangermano V. pag.526 TLV

    del 24/05/2019

    22:52

    i'14-'18 Grande Guerra cento anni dopo. La guerra e' finita