Debutta nel mondo dello spettacolo nel 1979 come la “ragazza del mese” nel programma Domenica In. Incide il 45 giri “Lontana e irraggiungibile/ Senza confini” e durante lo stesso anno interpreta il ruolo di ballerina nel suo primo film “Ratataplan”. Nel 1980 recita nel film “La baraonda – Passioni popolari”. Nel 1982 partecipa nel film “In viaggio con papà” ed è la protagonista di “Madonna che silenzio c’è stasera”. Nel 1983 debutta al Sistina con “La vita comincia ogni mattina”. Nel 1984 è una delle vallette di Pippo Baudo nella conduzione del Festival di Sanremo. Nello stesso anno partecipa nel film “Bolero Extasy”. Dal 1986 al 1987 è in scena in teatro con lo spettacolo “Post Scriptum: Il tuo gatto è morto”. Dal 1987 al 1988 recita nello spettacolo “La stanza del delitto”. Segue la sua carriera teatrale durante l’anno 1988 – 1989 con “La piccola bottega degli orrori”. Nel 1996 recita nel film “La bruttina stagionata” dove viene candidata al David di Donatello per migliore attrice non protagonista. Nel 1998 interpreta la parte di Irene nella prima stagione della serie “Un medico in famiglia”. Nel 2002 è la protagonista nella fiction “Giorni da leone”. Nel 2004 recita in teatro “Rugantino” e durante lo stesso anno “Il funerale del poeta”. Nel 2005 partecipa nella serie televisiva “Il Veterinario”. Nel 2006 è nel cast della sit-com “Sweet India” e in teatro con “Io non ti conosco più”. Nel 2008 fa parte del cast teatrale dello spettacolo “Ninà” insieme a Fabrizio Frizzi. Nel 2009 partecipa nella serie televisiva “Una sera d’ottobre”. Durante lo stesso anno è la protagonista teatrale di “La radice di due” insieme a Michele La Ginestra. Testo vincitore dei prestigiosi premi di scrittura teatrale Diego Fabbri 2006 e Oltreparola 2008. Nel 2011 recita nella serie “Cugino & Cugino”. Nel 2012 è in teatro con “Non c’è tempo amore”. Nel 2013 recita nel film “Pazze di me” e nel 2014 è nel cast teatrale de “La vita a rate”. Nel 2015 è la protagonista dello spettacolo “Questi figli amatissimi”. Nel 2016 fa parte della fiction “Furore”.