Il "Cantico dei Cantici" di Roberto Benigni

07 febbraio 2020 ore 02:15

Duarante la terza serata del 70° Festival della Canzone Italiana, qualcosa di unico è accaduto sul palcoscenico dell'Ariston…
Dopo nove anni di assenza, un emozionato Amadeus annuncia il ritorno di Roberto Benigni a Sanremo.
L'ultima volta arrivò in sella a un cavallo bianco, e stasera il suo arrivo non poteva che essere altrettanto particolare e spettacolare: questa volta alla testa della banda musicale di Sanremo "Canta e sciuscia".

All'ingresso del teatro viene accolto da Amadeus e quindi accompagnato in platea dove in molti tra gli spettatori gli strngono la mano. In teatro sono tutti in piedi al suo ingresso.

Smoking e camicia bianca senza cravatta, il Premio Oscar sale sul palco. «Un ingresso così con la banda come un capo di Stato non mi era mai capitato. Questo è il più bel Sanremo che abbia mia visto», dice.
Poi dedica un applauso ad Alberto Sordi e Federico Fellini, di cui nel 2020 ricorre il centenario dalla nascita.

«Stasera anche io vi voglio fare una canzone, perché è la serata delle cover. Vorrei presentare la canzone più bella. Ho cercato, alla fine l'ho trovata, la canzone delle canzoni: è il Cantico dei Cantici».
Roberto Benigni spiazza tutti e al Festival di Sanremo porta l'esegesi del testo biblico, un testo scritto 2400 anni fa. «È una canzone d'amore, parla d'amore fisico di due ragazzi che cantano ognuno l'amore per l'altro. Non c'è canzone più ardente. È come avere Imagine o Yesterday dei Beatles e nessuno l'hai mai fatta in tv» spiega il comico toscano. 
«Il Cantico dei cantici» continua il premio Oscar, «è la storia di una coppia, lei e lui che si amano, ma è la storia di tutte le coppie del mondo, la donna con il suo uomo, la donna con la sua donna, l'uomo con il suo uomo, addirittura ogni persona umana che ama per amare. Le acque dell'abisso non possono spegnere l'amore ne' i fiumi travolgerlo. Chi darà tutta la sua vita per amore, la salverà e non la perderà».

Dura poco più di mezz'ora l'intervento di Roberto Benigni, che ha incantato l'Ariston: in teatro lunghi applausi per lui.
 

Altre news