Tiziano Ferro emoziona e si emoziona all'Ariston

05 febbraio 2020 ore 01:45
Ospite fisso della 70° edizione del Festival della Canzone Italiana, Tiziano Ferro regala emozioni davvero forti al pubblico, già dalla prima serata della kermesse sanremse.
Si parte con un emozionante tuffo nella storia del Festival: il cantante di Latina, papillon al collo, smoking doppiopetto ed una grande emozione in volto, è sceso dalla scalinata dell'Ariston esibendosi sul palco con "Nel blu dipinto di blu", un prezioso omaggio a Domenico Modugno. Appena terminata l'esecuzione, il cantante è andato subito ad abbracciare il conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020, Amadeus. «Che regalone!», ha esclamato Tiziano, tra i cori da stadio del pubblico.





Momenti di commozione invadano poi il Teatro Ariston quando Tiziano Ferro interpreta "Almeno tu nell'universo". Un ricordo struggente di Mia Martini che fa venire i brividi al pubblico. E lui si commuove e piange sul finale. «Per un cantante questa è un'operazione a cuore aperto», spiega l'artista riferendosi all'emozione appena provata nell'intepretare questo brano.


Prima di congedarsi e rinviare l'appuntamento alla seconda serata della kermesse, nell'ultima esibizione Tiziano Ferro ha fatto ascoltare al pubblico del Festival di Sanremo 2020 una bellissima esibizione sulle note della hit che dà il titolo al suo nuovo album, "Accetto miracoli"

Altre news