Giulia Mutti nasce nel 1993 a Pietrasanta, nel cuore della Versilia. Ben presto è attratta dalla musica, inizia a studiare pianoforte, prendendosi cura da lì a poco anche della propria voce. Partecipa a svariati concorsi canori nazionali e internazionali piazzandosi sempre nelle prime posizioni. Nel 2012 incontra il suo attuale personal manager e produttore Stefano Francesconi, che, a seguito della pubblicazione di due prime canzoni, la segue e indirizza nel suo percorso artistico facendole conoscere Fabrizio Barbacci (produttore di Negrita, Ligabue, etc) ed avviando con lui la produzione del progetto inedito della cantautrice. Inizia così il cammino che la vede ancora oggi impegnata nella realizzazione del suo primo album. Nel corso di questi anni Giulia si dedica ogni giorno alla scrittura di brani, sviluppa idee e assiste in studio alla registrazione delle sue canzoni, confrontandosi e lavorando con professionisti del settore, come Steve Lyon (vincitore di due Grammy Awards e collaborazioni con Depeche Mode, The Cure, Paul McCartney etc.) e Michael Baker (batterista, arrangiatore e producer di livello internazionale - Whitney Huston, Michael Jackson, Sting, Elton John, etc.). Molteplici le sperimentazioni sugli arrangiamenti che vengono fatte per esaltare un’identità musicale che rispetti a pieno l’indole pop-rock di Giulia e che sia a cavallo fra le influenze dei grandi cantautori italiani e quelle delle popstar moderne. Nell’estate 2014 Giulia è parte attiva del Tour estivo di Paolo Vallesi, in qualità di musicista (tastiera e armonica a bocca) e opening artist. Nello stesso anno apre al PalaBanco di Brescia la manifestazione “Donne in Canto”, dove si esibiscono le maggiori artiste femminili italiane come Irene Grandi, Paola Turci, Giusy Ferreri, Malika Ayane e tante altre; L’anno successivo partecipa e arriva alle fasi finali di Musicultura a Macerata. Nell’estate apre i concerti della Pfm, Premiata Forneria Marconi, a Milano e Forte Dei Marmi, suona prima dello spettacolo di Paolo Ruffini a Lucca e il 23 agosto è in concerto con Il Cile. Nel 2017 vengono poste le basi per iniziare un lavoro di collaborazione tra Giulia, Stefano e Fabrizio con BMG Italy. Nel 2018 il progetto di Giulia Mutti, musicalmente a lungo pensato e studiato, potrà essere finalmente di tutti