Amedeo Minghi

Amedeo Minghi nasce il 12 agosto 1947 a Roma. Cantante e autore e produttore, inizia la propria carriera musicale a metà degli anni Sessanta quando si presenta alla Ricordi per un provino, che lo porta ad incidere il 45 giri ALLA FINE. Poco dopo, Minghi è costretto a partire per il militare. Deve attendere diversi anni per ottenere il primo successo, grazie alla canzone L'IMMENSO (1976). Nel 1983 inizia il breve e intenso sodalizio con il giovane poeta romano Gaio Chiocchio dal quale nascono canzoni celebri quali: “1950”, “St. Michel”, “Quando l'estate verrà”, “Sognami”, “Emanuela e io”, “Cuore di pace” e “Ladri di sole”. Successivamente Minghi produce e pubblica a sue spese SERENATA e LE NUVOLE E LA ROSA. Il periodo successivo è costellato di numerosi riconoscimenti come “La vita mia”, “Canzoni”, e un tour teatrale “Forse sì musicale” che conta 160 repliche e oltre un milione di spettatori. Nel frattempo arriva nel 1990 il successo di “Vattene amore” al Festival di Sanremo. Poi arriva il progetto musicale “Nenè”, e il concerto I RICORDI DEL CUORE allo Stadio Olimpico. Sull’onda della popolarità, ripubblica in due album dal vivo, LA VITA MIA e AMEDEO MINGHI IN CONCERTO, e in una raccolta, NENÈ, le sue canzoni più famose. Parallelamente a quella di interprete ed autore, Amedeo sviluppa un’attività parallela di compositore di colonne sonore per il cinema e per la televisione: dieci film, in particolare le cinque serie di “Fantaghirò”. A metà degli anni '90 escono COME DUE SOLI IN CIELO o CANTARE È D'AMORE, fino a DECENNI. Il percorso artistico di Minghi culmina con “Un uomo venuto da lontano”, brano dedicato a Papa Woitjla ed eseguito in sua presenza, e “Gerusalemme”, un inedito commissionato dal Vaticano in occasione del Giubileo 2000 e contenuto nel doppio CD MINGHI STUDIO COLLECTION. Nella primavera del 2000 Amedeo Minghi partecipa al festival di Sanremo cantando “Futuro come te” insieme a Mariella Nava. In ottobre pubblica il ventesimo album, ANITA. Il disco contiene l'anticipazione di un futuro lavoro: una fiction RAI che narra la storia d'amore tra Anita e Giuseppe Garibaldi. Nel 2002 pubblica L'ALTRA FACCIA DELLA LUNA, segue la sua partecipazione al festival di Sanremo con SARA' UNA CANZONE. Nel 2005 esce l'album sudio SU DI ME. Nel 2006 la raccolta THE PLATINUM COLLECTION; lo stesso anno la Rai/Eri pubblica il libro autobiografico "L’ascolteranno gli americani”. Nel 2008 torna al Festival di Sanremo con “Cammina cammina”, che anticipa l'album QUARANT'ANNI DI ME CON VOI. Dopo diverse esibizioni dal vivo in vari contesti internazionali – come la Terra Santa e la Normandia – a ottobre 2009 incomincia il tour intitolato “Di canzone in canzone”, un concerto al mese fino ad aprile 2010 in cui Minghi propone brani del suo vasto repertorio musicale, da cui trae cofanetti in Dvd e Cd. Ottobre 2014, esce l'album da collezione “Suoni tra ieri e domani” registrato pianoforte (Cinzia Gangarella) e voce in cui l'artista interpreta alcuni dei brani scritti per altri interpreti. L'album contiene il brano inedito “Io non ti lascerò mai”, una delle nuove canzoni più apprezzate di Amedeo Minghi, testimoniato anche dal videoclip di successo e dall'entrata di Amedeo nel mondo dei social. L'album è anche un tour che tocca le principali città italiane. Ottobre 2016, Amedeo festeggia i 50 anni di carriera con un triplo album per la Sony Music La bussola e il cuore e l'anno successivo chiude in bellezza il tour del concerto spettacolo, festeggiando i suoi 70 anni di vita con il libro SIAMO QUESTA MUSICA, IL PUBBLICO RACCONTA. L'album (esce anche in vinile) raggiunge la top 20 della classifica FIMI.

Samanta Togni

Samanta nasce a Terni il 21 Aprile 1981. I genitori, Sandro Togni e Loredana Camilli, sono due insegnanti di ballo. Muove i primi passi a ritmo di musica e a soli tre anni debutta come ballerina.  Un’incontenibile passione e un innato talento sono le caratteristiche che le permettono di distinguersi da subito in una disciplina che prevede grande sacrificio e impegno. La smania nel perfezionare movenze e tecnica, le consente di raggiungere i massimi livelli e aggiudicarsi i primi posti nelle numerose e prestigiose competizioni internazionali.
Non ha ancora compiuto tredici anni quando conquista la finale a “Blackpool”, la più autorevole delle competizioni di ballo.  Appena tre anni dopo, dalle file delle massime categorie della Federazione Italiana Danza Sportiva, riesce a emergere ancora per i brillanti risultati raggiunti in tutte le gare oltre confine.
Non ancora maggiorenne, trasferitasi negli USA, gareggia per la bandiera stelle e strisce con un partner di primissimo livello: Maksim Chmercovskiy. Con questo ballerino diventano la seconda coppia degli Stati Uniti. Il suo amore per l’Italia la riporta in Patria, dove l’attende un’esperienza che le da’ una fortissima notorietà mediatica: “Ballando con le stelle”. E’ Milly Carlucci a volerla come insegnante nel programma cult di Rai Uno.
L’esperienza televisiva diventa un invito ad esperienze diverse a quelle delle competizioni di ballo. Debutta con successo nel musical “la febbre del sabato sera” nel ruolo di Maria Huerta e in “tutto questo……danzando”. Il personaggio Samanta Togni riscuote la simpatia del pubblico italiano che non manca di dimostrarle il proprio affetto seguendola nelle sue varie apparizioni ai talk show e programmi d’intrattenimento televisivo.
Notata per la sua poliedricità e capacità di comunicazione, è scelta per affiancare Claudio Lippi in “Sua Eccellenza Italia – Il Gran Gala del Made in Italy” una serata che celebra i “grandi italiani”. Dalla Reggia di Venaria Reale ha presentato “il ballo delle debuttanti”. Dall'’estate del 2013 al 2015 la ritroviamo su Raiuno, accompagnata da Raimondo Todaro prima e Samuel Peron dopo, nella serata dedicata al “Premio Biagio Agnes per il giornalismo”. Ha partecipato come inviata per la trasmissione "Uno Mattina Estate " sezione "Effetto Estate" (Rai Uno). E’ stata conduttrice e performer nel primo Tour "Ballando On The Road" 2016. Lo scorso anno ha vinto l’undicesima edizione di “Ballando con le stelle” in coppia con l’attore Iago Garcia. Molti gli impegni che l’hanno vista protagonista in questa stagione televisiva: insieme a Flavio Montrucchio ha condotto il Festival di Castrocaro, è prima ballerina nel programma di capodanno “L’Anno che verrà”. E’ conduttrice e performer nelle quattro puntate speciali della seconda edizione di "Ballando On The Road", in onda su Rai uno. Attualmente inviata nella trasmissione “Buongiorno Benessere” e nella dodicesima edizione di “Ballando con le stelle”.