il giro d'italia

07-05-2017 00:00

Gaviria è la nuova maglia rosa

il giro d'italia

07-05-2017 00:00


Gaviria è la nuova maglia rosa

Terzo cambio in 3 tappe: il colombiano brucia in volata Selig e Nizzolo


Nell'ultimo atto sardo del Giro d'Italia 2017 ha trionfato Fernando Gaviria.

Il colombiano del team Etixx Quick Step ha vinto infatti la terza frazione della corsa giunta al centenario, la Tortoli'-Cagliari, di 148 chilometri, conquistando anche la maglia rosa di leader della classifica generale. Gaviria ha preceduto in volata il tedesco Rudiger Selig (Bora Hansgrohe) e il campione italiano in linea in carica Giacomo Nizzolo (Trek Segafredo), rispettivamente secondo e terzo di giornata.

Tutti appaiati all'arrivo i big in lotta per la conquista del successo finale, fra i quali, su tutti, il siciliano Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) e il colombiano Nairo Quintana (Movistar). Sorride al traguardo Gaviria, mentre e' apparso decisamente amareggiato il tedesco Andre' Greipel (Lotto Soudal), favorito di tappa alla vigilia, che ha perso la maglia di leader della corsa, dopo aver accusato un piccolo ritardo negli ultimi chilometri a causa di un problema meccanico alla catena della propria bici.

"In qualche modo sono riuscito a restare in sella e a non cadere. Stavo per perdere l'equilibrio per un guasto alla catena: quando mi sono ripreso il gruppo dei fuggitivi era ormai andato via. Avrei almeno voluto mantenere la maglia rosa, per la mia squadra, ma e' andata male. 

Felice Gaviria e tutto il suo team, che ha fatto un lavoro super nel tratto finale della prova odierna. "Ho vinto grazie al grande lavoro di tutta la mia squadra", ha detto il nuovo leader del Giro, al termine delle fatiche odierne. Sugli scudi in particolare il compagno Bob Jungels:"Abbiamo dimostrato anche oggi un grande spirito. Il finale e' stato nervoso, per colpa del forte vento". Dopo le falcate di Jungels, pero', hanno impressionato, e tanto, le pedalate finali e decisive di Gaviria. 

In classifica generale Nibali e Quintana sono rispettivamente 12° e 17°, con 23" di ritardo sulla nuova maglia rosa. Per la cronaca, l'unico Gpm di oggi, di quarta categoria, a Capo Boi, e' stato conquistato dallo sloveno Jan Tratnik (Sprandi Polkowice). 

Domani giornata di riposo, con trasferimento di tutta la carovana verso la Sicilia, in vista della tappa di martedi', la quarta di questo Giro, ovvero la Cefalu'-Etna, di 181 chilometri. Sara' una frazione di media montagna con il primo arrivo in salita di quest'anno, sul vulcano isolano, a quota 1.892 metri. Sara' anche il cinquantesimo anniversario del primo arrivo rosa sull'Etna.