il giro d'italia

09-05-2017 13:06

Quintana: "Devo fare attenzione"

il giro d'italia

09-05-2017 13:06


Quintana: "Devo fare attenzione"

Visconti: "Voglio far bene fra la mia gente"


Il Giro d'Italia numero 100 è ripartito da Cefalù (Palermo) con la 4/a tappa, che si concluderà sull'Etna dopo 181 chilometri di gara, a quasi quota 2mila metri.

Fra i più applauditi sul lungomare Giardini, dov'era posto il foglio-firma, Vincenzo Nibali e Giovanni Visconti, i due siciliani del team Bahrain-Merida. "Sono un po' raffreddato, ma ci tengo a far bene fra la mia gente, nella mia terra. Farò di tutto per onorare i miei tifosi", ha detto il palermitano Visconti, gregario dello "Squalo dello Stretto".

"È una tappa dura, che tutti aspettano - ha aggiunto Nairo Quintana, uno dei favoriti assieme a Nibali per la vittoria a Milano - Proverò ad interpretarla nel modo giusto, cercando di fare attenzione". Un velo di tristezza, poi, è calato sulla Corsa rosa nel momento del ricordo di Wouter Weylandt, il corridore belga morto in Liguria il 9 maggio di sei anni fa dopo una caduta nella terza tappa del Giro.