il giro d'italia

26-05-2018 16:19

Froome blinda la maglia rosa

il giro d'italia

26-05-2018 16:19


Froome blinda la maglia rosa

Tappa a Nieve, e ora la passerella finale a Roma


Chris Froome in trionfo dopo la 20ª e penultima tappa del Giro d'Italia, che si è conclusa a Cervinia (Aosta). Per l'inglese è il primo successo nella corsa rosa, dopo quattro Tour de France e una Vuelta di Spagna. Domani la passerella in maglia rosa tra i Fori Imperiali, a Roma. Froome in classifica generale precede l'olandese Tom Dumoulin, vincitore del Giro dell'anno scorso.

"E' una vittoria, molto, molto speciale, ma non è ancora finita, perché manca la tappa di Roma.
Però, la battaglia è andata. Due giorni fa non ero in questa posizione, per me è davvero un sogno che si realizza". Sono state le prime parole di Froome al termine della tappa sotto il Cervino.

Dumoulin: "Alla fine ho dato tutto quello che potevo dare, ho provato anche oggi con ogni energia e posso dire di essere davvero orgoglioso di quello che ho fatto e di come ha lavorato la squadra. Arrivo alla fine di questo Giro d'Italia senza rimpianti, non ho nulla da rimproverarmi: onore a Froome, perché ha meritato di vincere".

La tappa è andata allo spagnolo Mikel Nieve, una vittoria in solitaria per il trentaquattrenne portacolori della Mitchelton-Scott partito a 30 km dal traguardo. Alle spalle di Nieve l'olandese Robert Gesink a 2'17" e l'austriaco Felix Grossschartner a 2'42".

Dopo quattro Tour de France e una Vuelta Chris Froome conquista anche il Giro d'Italia. In attesa della passerella di Roma il britannico della Sky, primo del suo paese a conquistare la corsa rosa, resiste agli attacchi di Tom Dumoulin che prova quattro volte ad attaccarlo sull'ultima salita che porta a Cervinia prima di rinunciare e accontentarsi del posto d'onore nella classifica del Giro con 46" di ritardo.

Terza piazza finale per Lopez Moreno a 4'57". Pozzovivo quinto a 8'03" il primo degli italiani. "Sono molto contento per me, per la squadra e per mio figlio di cinque mesi cui dedico la vittoria" ha detto Nieve al traguardo. "Dopo la crisi di Yates era importante per la squadra vincere e per questo siamo doppiamente felici".

Domani si conclude il Giro d`Italia 2018 con la 21ª tappa, la Roma-Roma di 115 chilometri. Passerella finale per il gruppo tra le bellezze della Città Eterna, la classifica generale definita con il successo di Chris Froome. Previsto un circuito di 10,5 chilometri da percorrere per 11 volte, ci si muoverà esclusivamente nella Capitale che sarà dunque l`unico comune attraversato. Partenza dai Fori Imperali alle ore 15.55 e arrivo nel tardo pomeriggio intorno alle 18.30