il giro d'italia

02-05-2018 18:47

Froome: "Infastidito dalle accuse"

il giro d'italia

02-05-2018 18:47


Froome: "Infastidito dalle accuse"

"Una situazione come questa in carriera non mi era mai capitata"


GERUSALEMME, 2 MAG - Chris Froome si presenta al Giro d'Italia otto anni dopo la sua ultima opaca apparizione: ha vinto quattro Tour de France in carriera, si presenta da favorito, ma... con riserva.

Nel senso che, sul suo capo, pende la spada di Damocle di un'accusa per uso di sostanze proibite. Il 7 settembre 2017, al termine della 18ª tappa della Vuelta, nelle urine del capitano Sky sono state trovate cospicue tracce di Salbutamolo (un broncodilatatore in genere usato per l'asma). Froome ha rigettato le accuse e non si è autosospeso.

"In effetti - ha detto oggi Froome, nella conferenza stampa dell'antivigilia del Giro - non mi era mai capitato di presentarmi a una grande corsa a tappe in una situazione così. Sono sicuro di avere fatto niente di sbagliato. Il procedimento dell'Uci a carico mio doveva rimanere confidenziale, nell'attesa di ulteriori indagini conoscitive. Tutto, invece, è diventato pubblico: una situazione davvero tanto fastidiosa. Io, comunque, sono qui per lottare e vincere".