il giro d'italia

24-05-2018 17:16

A Prato Nevoso vince Schachmann

il giro d'italia

24-05-2018 17:16


A Prato Nevoso vince Schachmann

E' del tedesco la 18ª tappa, Dumoulin si avvicina a Yates


Il tedesco Maximilian Schachmann si è aggiudicato la 18ª tappa del Giro, disputata fra Abbiategrasso (Milano) e Pratonevoso (Cuneo), di 196 chilometri. Il tedesco ha preceduto lo spagnolo Ruben Plaza, e Mattia Cattaneo.

Il britannico Simon Yates ha difeso la maglia rosa, ma ha perso contatto
dopo l'attacco di Tom Dumoulin, Domenico Pozzovivo e Chris Froome, che hanno guadagnato 28".

In classifica generale il vantaggio di Simon Yates si è notevolmente ridotto. Stamattina alla partenza il britannico aveva 56" su Dumoulin, che adesso insegue invece a 28"; 2'43" su Domenico Pozzovivo, terzo; 3'22" sul connazionale Chris Froome, quarto; 4'24" sul francese Thibaut Pinot. Il colombiano Miguel Angel Lopez sesto, a 4'54" dalla vetta; l'australiano Rohan Dennis settimo, a 5'09".

SCHACHMANN - "Non potevo immaginare di più di quello che ho ottenuto al Giro finora. Dopo il primo giorno di riposo ho sofferto per un'infezione respiratoria e ho recuperato solo il secondo giorno di riposo. Sapevamo di avere una possibilità oggi, devo dire un enorme grazie a Michael Morkov per l'aiuto. Ero fiducioso di poter vincere contro i miei ultimi avversari".

YATES - "Nel finale ero stanco, ma sono ancora ottimista, perché mancano solo due giorni alla fine del Giro d'Italia". 

FROOME – “E' stato un giorno positivo, questa è la prima di tre tappe consecutive molto dure, ma per la prima volta abbiamo visto che Yates non era al 100 per cento. Per me è stata una sorpresa, perché finora è stato fortissimo. Adesso tutti pensano ad attaccarlo. Io sto bene, dopo la caduta a Gerusalemme non ero al 100 per cento. Per la prima volta in questo Giro finalmente sono stato più forte e veloce di Yates, questa per me è una buona notizia".