27/09/2020
26/11/2009

Fischi a Balotelli
Neri di vergogna

Razzismo d'esportazione. Cori conto Balotelli dagli ultra della Juve in trasferta a Bordeaux. Per farli smettere interviene Buffon

Fini lo vorrebbe in Nazionale. I tifosi, quelli della Juventus, frange minoritarie e stupide, non perdono occasione per insultarlo non riconoscendolo italiano.  Lui che italiano lo è a tutti gli effetti. Ha la pelle nera (come molti), ma è italiano. Stiamo parlando di Mario Balotelli, dell'Inter .
 
Ieri sera è andato in scena uno "spettacolo" inedito. Alcuni tifosi della Juventus, in trasferta per seguire la propria squadra impegnata a Bordeaux, hanno iniziato a scandire coretti “se saltelli, muore Balotelli” e cose simili. Solo il portiere della Juve è riuscito a zittire trecento ultras esagitati.
 
Tifosi recidivi.Proprio domenica scorsa, infatti, a Torino, il quadro era stato lo stesso. Gli stessi ultras avevano insultato Mario Balotelli. La società bianconera era stata multata di 20 mila euro per razzismo, ma evidentemente a multa non deve aver calmato i supporters e ieri sera i “cori insultanti”, come li ha definiti nella sua sentenza il giudice sportivo Gianpaolo Tosel.
 
Oggi arrivano in Parlamento i cori razzisti anti Balotelli. Mentre la Uefa attende il rapporto dell'arbitro spagnolo Iturralde Gonzalez per prendere le sue decisioni, il deputato Pd Roberto Giachetti preannuncia un'interrogazione parlamentare.
 
Nel suo intervento Giachetti ricorda che pur esistendo norme che prevedono sanzioni dure per combattere le manifestazioni di xenofobia e razzismo negli stadi, la società bianconera sia stata 'graziata' e abbia pagato l'episodio di Juve-Udinese solo con un'ammenda pecuniaria.
 
"Non stiamo parlando di una questione sportiva -ha dichiarato il parlamentare del Pd in aula alla Camera- ma di ordine pubblico e di civiltà. Ieri, durante Bordeaux-Juventus di Champion league, è stato certificato che quelli contro Balotelli sono cori razzisti e non, come vorrebbe far credere qualcuno, l'iniziativa isolata di qualche imbecille. Non è così, almeno quando si urla 'un negro non puo' essere italianò come è stato fatto ieri".