28/09/2020
15/07/2011

Il Tar boccia la Giunta?
Rosella Sensi diventa assessore

Il Tar boccia la Giunta di Roma: non rispettate le quote rosa. Il sindaco Alemanno si presenta direttamente con la donna in più e nomina Rosella Sensi assessore. E il numero delle donne in Giunta raddoppia

La sentenza del Tar del Lazio ha da poche ore azzerato la Giunta comunale di Roma per inosservanza delle quote rosa, un assessore donna in tutto. E Gianni Alemanno, giusto per non scontentare nessuno, si inventa un nuovo assessorato in più, per Rosella Sensi, ex presidente della Roma.
Una cosa, insomma, tipo: grandi eventi, sport, possibili future Olimpiadi, varie ed eventuali. Nessun estromesso e tutti contenti, a partire dal vicesindaco Cutrufo, che vedeva in pericolo la permanenza del suo triplo incarico - è anche parlamentare e assessore comunale al turismo. Poco importa che ci sia voluto il  Tar per costringere vertici romani e nazionali del Pdl a un convulso vertice in piena manovra anticrisi - non proprio una bella figura istituzionale.
Alemanno parla ancora di 'nuova squadra', ma al momento non di altre presenze femminili oltre a Rosella Sensi. Da uno a due assessori: in fondo è un aumento del cento per cento