21/09/2020
02/12/2009

Due maestre
in manette

Due maestre di Pistoia arrestate in un asilo nido per maltrattamento su minori. Le accuse: "I piccoli lasciati nel loro vomito, strattonati, chiusi in stanze e costretti a mangiare a forza"

Le telecamere hanno filmato un'insegnante che ha colpito un bambino spingendolo con volto nel suo stesso vomito. Così è scattato l'arresto in flagranza per due maestre di un asilo nido di Pistoia. Si tratta di due italiane di Elena Pesce di 28 e Laura Scuderi,ditolare dell'asilo di 41 anni.L'accusa è di maltrattamenti su minori.
Violenze ripetute e continue vessazioni nei confronti dei piccoli che avevano ogni giorno in custodia. Una situazione a cui a messo fine stamattina la Squadra Mobile di Pistoia.

"Le prime segnalazioni di episodi sospetti da parte di alcuni genitori sono pervenute alla Squadra mobile in estate e dieci giorni fa sono state installate alcune telecamere di sorveglianza che hanno permesso di verificare la continuità dei maltrattamenti", ha spiegato un portavoce della Questura.

Questa mattina, secondo quanto riferito, le telecamere hanno filmato un'insegnante che ha colpito un bambino spingendolo con volto nel suo stesso vomito. Secondo la ricostruzione della Questura, i bambini - di età compresa fra otto mesi e quattro anni - venivano costretti a mangiare con la forza, non partecipavano a nessuna attività educativa o di gioco, mentre le maestre tenevano la musica ad alto volume per non sentirli piangere.
"Per la violenza delle immagini - ha detto il procuratore capo di Pistoia, Renzo Dell'Anno - non vogliamo divulgarle per rispetto dei genitori e dei piccoli".I piccoli venivano sfrattonati, schiaffeggiati e costretti a mangiare per forza, chiusi nel bagno al buio per ore, fuori dalle aule al freddo, costretti a stare immobili e in silenzio.
L’aggressività delle maestre - spiegano gli investigatori - ha provocato nei bambini rifiuto per il cibo, regressione nella parola, atteggiamenti aggressivi ed insonnia.

Le indagini sono partite in seguito a denunce e segnalazioni di genitori e proseguiranno per verificare alcuni episodi di maltrattamento che si sarebbero verificati anni fa nell'asilo, che proprio quest'anno ha ottenuto la convenzione con il Comune.

Adesso è solo incredulità davanti all'asilo Cip e Ciop di Pistoia. Alcune mamme difendono le maestre, altre chiedono giustizia.
Il sindaco di Pistoia ha detto che l'asilo è stato autorizzato nel 2005. "In tutti questi anni non è mai pervenuta alcuna segnalazione su aspetti critici nella conduzione del servizio. Solo a fine ottobre dell'anno in corso è stata trasmessa dalla Regione Toscana la segnalazione di un genitore preoccupato di voci raccolte su comportamenti scorretti adottati nei confronti dei bambini frequentanti".