27/09/2020
15/07/2011

Il Tar annulla
la Giunta di Roma

La bocciatura era attesa. Tanto che già da ieri circolavano voci sulle donne che sarebbero potute entrare come consigliere in Giunta. Oggi il Tar l’ha messo nero su bianco, la Giunta di Roma va annullata perché non ha rispettato il giusto equilibrio di rappresentanza

Era attesa. Tanto che già da ieri circolavano voci sulle donne che sarebbero potute entrare come consigliere in Giunta. Oggi il Tar l’ha messo nero su bianco: la Giunta di Roma va annullata perché non ha rispettato il giusto equilibrio di rappresentanza. Insomma non sono state rispettate le quote rosa visto che di donne che siedono al fianco di Alemanno ce n'è una sola. Si sapeva che sarebbe arrivata la bocciatura, ma si è preferito aspettare perché ridiscutere i delicati equilibri del gabinetto del sindaco non era cosa semplice. E non è cosa semplice.
Si tratta di rimuovere qualcuno per fare spazio alle donne, ma chi? E con chi sostituire i maschi messi alla porta? In buona posizione sembra sia Rosella Sensi, ex presidente della Roma. Ma ancora ieri sera Alemanno prendeva tempo.
“Decideremo dopo la sentenza in un clima di condivisione”. Si vedrà, perché nessun consigliere sembra pronto a cedere il passo.
Una bella gatta da pelare distante anni luce dalla Giunta dipinta di rosa dell’altra capitale italiana, la Milano di Pisapia