05/12/2019
09/09/2010

Il Tg3web
si rifà il look

A cinque mesi dal precedente restyling del nostro sito non ci siamo voluti fermare ed oggi partiamo con una nuova veste grafica. Non soltanto un restauro di facciata ma anche tante novità come la possibilità di navigare anche per i molti utenti iPad

Cari amici,

come ricorderete pochi mesi fa avevamo rivisto completamente la grafica del sito introducendo alcune novità. Ci riferiamo in particolare alla vignette di Martello che, unite indissolubilmente all’Angolo Acuto, sono diventate in breve tempo un appuntamento quotidiano che ha incontrato il vostro gradimento.
Altra novità era stata il “video del giorno”, uno spazio per riproporre e mettere in evidenza i servizi del Tg3 da noi ritenuti particolarmente interessanti.

I numeri del Tg3web sono piccolini rispetto alle grandi testate online che affollano la rete, ma siamo in crescita costante e questo significa che chi ci viene a vedere non solo ritorna ma addirittura condivide il nostro link con amici e conoscenti. Questa per noi è la cosa più importante, è la benzina che ci spinge a proseguire lungo il cammino che abbiamo intrapreso. La scelta che abbiamo fatto fin dall’inizio è stata quella della qualità rispetto alla quantità. Un cammino che non prevede una meta, un punto d’arrivo, perché riteniamo che alcune delle migliori qualità della rete siano il dinamismo, la capacità e la voglia di rinnovarsi continuamente pur senza abbandonare quelle che sono le caratteristiche del Tg3, un telegiornale da sempre attento non solo alle dinamiche di “Palazzo” ma anche, e soprattutto, ai problemi della gente comune.

Ecco perché all’indomani della pubblicazione “online” della nuova pagina del Tg3web cominciammo a pensare a come fare per renderla ancora più interessante.
E arriviamo così alla nuova Homepage che avete davanti agli occhi. Conosciamola un po’ insieme.

La cosa che appare subito molto evidente è l’uso dei colori che, una volta fattaci l’abitudine, vi aiuteranno a indirizzarvi velocemente alle sezioni che più vi interessano.

In blu troverete il “Focus”, ovvero la notizia del giorno. Alla sua sommità una delle novità, la striscia scorrevole con le “ultima ora” curate dalla redazione;

l’arancione è il colore che abbiamo scelto per Il “video del giorno” mentre le notizie saranno ora corredate da fotografie non più solo all’interno del pezzo ma anche esternamente;

a destra avrete già notato un blocco nero. Abbiamo voluto riunire la finestra video, dove normalmente visionate le edizioni online del Tg3, alla finestra titoli che precedentemente compariva a centro pagina. In questo modo cliccando sull’edizione del Tg3 che vi interessa compariranno anche i titoli legati a tale edizione con i links ai singoli servizi;

un bel verde “fumettoso” è il colore che identifica la “Vignetta del Tg3” con relativo Angolo Acuto. Due spazi nati separati ma che si sono irresistibilmente attratti fino a diventare un corpo unico;

un’altra novità sono i 2 o 4 blocchi multimediali all’interno dei quali troverete le nostre photogalleries e/o video dalla rete. Questo sarà anche lo spazio dedicato a voi. Infatti i video da voi segnalati o mandati a “Lo dico al Tg3” troveranno qui la loro collocazione naturale.

Per finire vi segnaliamo che le sezioni in testa alla pagina sono cambiate. Ora troverete dei comodi “links”, divisi per redazioni tematiche, che vi porteranno direttamente alle pagine dove troverete gli archivi di tutti i servizi singoli, dei Tg e degli articoli pubblicati.

Abbiamo finito? Assolutamente no! La chicca finale viene adesso. I colleghi di Rainet, il dipartimento che si occupa della progettazione dei siti Rai, hanno lavorato con grande perizia per superare i problemi che impedivano agli, ormai molti, amici che utilizzano iPad di “navigare” il nostro sito. Bene da oggi i contenuti multimediali del Tg3web sono visibili anche per loro. Per il momento contenuti live non saranno ancora disponibili ma tutto il resto si.

Per gli amici che usano iPhone, invece, sappiate che Rainet ha già sottoposto l’applicazione Tg3 alla Apple per l’approvazione e, se tutto va bene, agli inizi di ottobre sbarcheremo anche lì con una prima “release”.