27/09/2020
23/05/2012

Capaci, 23 maggio 1992
Per non dimenticare

PALERMO - 23 maggio 1992, sull'autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci e a pochi chilometri da Palermo, persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro


 


Sull'autostrada che collega Palermo all'aeroporto di Punta Raisi esplode una carica di tritolo che uccide il giudice Giovanni Falcone, sua moglie e tre agenti di scorta. Inizialmente si parla di Falcone ferito. Il primo collegamento del Tg3 di quel drammatico giorno







Edizione straordinaria del Tg3 del 23 maggio 1992






25/05/1992 - Nel Duomo di Palermo si svolgono i funerali del giudice Giovanni Falcone, di sua moglie e degli uomini della scorta uccisi sull'autostrada che collega Palermo all'aeroporto di Punta Raisi con una carica di tritolo. Il servizio di Giuseppe Bonavolontà







"Uomini della mafia inginocchiatevi e chiedete perdono" è il grido di dolore di Rosaria Costa, la vedova di Vito Schifani uno degli uomini della scorta di Giovanni Falcone






Antonino Caponnetto, ex capo del pool antimafia di Palermo: "E' finito tutto"






Il ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino attraverso la commovente testimonianza resa a Gianni Minà dall'ex capo del pool antimafia di Palermo Antonino Caponnetto. L'amicizia, l'affetto e il rispetto verso due magistrati coraggiosi, due servitori dello Stato






 Gianni Minà intervista Antonino Caponnetto - Seconda parte