21/11/2019
:: Tg3 Tech >> a cura di Pasquale Martello [27012010]

 
 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  
 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Negli Stati Uniti ora il caffe' si paga anche con iPhone
21/01/2011
Starbucks, la nota catena americana del caffe', rompe l'ultimo tabu' e apre al pagamento 'via smartphone'.
Da oggi - si legge nel sito di Starbucks - e' possibile pagare ciambelle e caffe' con un semplice Blackberry o un Iphone. Bastera' scaricare un'apposita applicazione ('Starbucks Card Mobile app') e nei 7500 negozi disseminati nei 5 continenti del pianeta sara' possibile fare acquisti.
Un tempo c'erano i contanti; poi sono arrivate le carte di credito. Oggi bastano i telefonini.

Era Tecnologica
L'evoluzione della tecnologia, a partire dall'età della pietra precoce e in continua evoluzione alla tecnologia più potente di tutti i tempi.

 

Jobs ancora malato: "Pausa da Apple"
17/01/2011
Brutte notizie in casa Apple. Jobs sta di nuovo male. Il numero uno della Apple si è preso una pausa dal lavoro per «concentrarsi sul suo stato di salute». Lo annuncia la Apple, precisando che Jobs rimane in carica come Ceo del gruppo di Cupertino.
Lascerà temporaneamente il suo lavoro in azienda, ma resta Ceo
Wikipedia compie 10 anni
17/01/2011
La famosa enciclopedia on-line nasce grazie all’idea di Jimmy Wales. L'idea si basa sul contributo dei suoi stessi fruitori a ingigantire sempre di più le voci presenti. E' così che in questi anni Wikipedia è diventato uno dei dieci siti internet più visitati al mondo con 410 milioni di utenti al mese e disponibile (attualmente) in 278 versioni a seconda della lingua.
Dal termine hawaiano “wiki”, letteralmente “veloce”, Wikipedia è un’enciclopedia libera, gratuita e, soprattutto, collaborativa, gestita da un esercito di volontari che inseriscono le informazioni online condividendole con gli altri utenti.
La filosofia come detto è semplice: navigare in Internet vuol dire libertà e ognuno deve avere libero accesso a tutto il patrimonio della conoscenza umana in maniera gratuita. Libera sì, ma non senza regole. Se chiunque può contribuire alla redazione delle voci di Wikipedia, il sistema si auto-controlla grazie agli interventi dei partecipanti, i quali sono tutti invitati a fare le loro osservazioni qualora si ricontrasse un problema o una imprecisione.
Sull’enciclopedia online si trova di tutto, pure troppo, questa la critica ricorrente dei detrattori di Wikipedia, che in questi dieci anni non hanno mai smesso di mettere in guardia gli utenti a non prendere come oro colato i contenuti dell’enciclopedia.
In questi primi dieci anni di vita Wikipedia ha fatto passi da gigante: è nata, è cresciuta ed è stata a un passo dalla fine, salvo risorgere dalle proprie ceneri. 
24,7 mln di italiani sul web
13/01/2011
Sono 24,7 mln gli italiani che si sono collegati almeno una volta a internet a novembre, il 10,7% in piu' rispetto a novembre del 2009, stando all'ultimo rapporto stilato da Audiweb.
Gli internauti nel giorno medio sono aumentati dell'11,3% su base annua, passando da 11,3 a 12,6 mln.
Gli utenti hanno usato il web in media per per 1 ora e 32 minuti al giorno.
La maggior parte risiede al Nord-Ovest (3,9 mln) e nell'area Sud e Isole (3,7 mln).
Nel Centro gli utenti sono 2,1 mln; nel Nord-Est 2 mln.
Un bug rovina il debutto di Mac App Store
10/01/2011
E' stato più che soddisfacente il debutto di Mac App Store con oltre un milione di download nella prima giornata di uptime.
L'unico neo è la presenza di un bug che permette l'aggiramento delle procedure di sicurezza e il download gratuito di App a pagamento.
E non è tutto. Un hacker di nome Dissident ha annunciato di aver creato un software, battezzato Kickback, che permette il download di tutte le App a piacimento, anche qui senza alcuna spesa.
Wikipedia resta libera grazie ai suoi lettori
04/01/2011
Target raggiunto per Wikipedia, la piu' grande enciclopedia libera di Internet che restera' libera per un altro anno grazie alla sottoscrizione tra i lettori: a pochi giorni dal decimo anniversario dalla fondazione, la creatura di Jimmy Wales ha raggiunto e superato l'obiettivo della raccolta fondi di 16 milioni di dollari che le permettera' di non dover raccogliere pubblicita' almeno per un altro anno.
Spazio: internet via satellite con Ka-Sat
29/12/2010
In arrivo il Web veloce in un milione di case in Europa e nel bacino Mediterraneo.
E' stato infatti lanciato con successo il satellite Ka-Sat, destinato a portare Internet in oltre un milione di case in Europa e nel bacino del Mediterraneo, con velocita' paragonabili a quelle dell'Adsl.
Lanciato dalla maggiore organizzazione europea di servizi satellitari, Eutelsat, Ka-Sat, costruito dalla Astrium e pesante 6,1 tonnellate, e' stato lanciato dalla base russa di Baikonur, nel Kazakhstan, con un razzo Proton Breeze M fornito dalla societa' International Launch Services (Ils).
Apple ritira l'applicazione con i contenuti di Wikileaks
22/12/2010
La Apple ha ritirato dal suo App Store, il negozio virtuale della casa di Cupertino, il programmino a pagamento che permetteva di fruire dei contenuti aggiornati di Wikileaks, il sito creato da Julian Assange.
Il programmatore si era impegnato a devolvere una parte dei soldi a non meglio precisati organismi presenti sul web per la difesa della libertà di espressione.
Al New York Times una portavoce della Apple, Trudy Muller, ha spiegato che la App è stata ritirata perchè «ha violato le nostre regole-guida per gli sviluppatori». «Le App - ha aggiunto la portavoce - devono rispettare tutte le leggi locali e non possono mettere i pericolo individui o gruppi di persone».

Il Calendario degli addii

 15/12/2010
Nell'immagine sopra il grafico degli addii elaborato dal web designer David McCandless.
Sono stati studiati più di 10 mila messaggi di status su Facebook ed ha elaborato un "calendario degli addii", basandosi sulla frequenza dell'uso della parola "lasciarsi" nelle sue varie declinazioni.
Da sinistra verso destra possiamo notare che i giorni "critici" per gli addii sono:
San Valentino, le vacanze pasquali, il primo Aprile (pesce di aprile), vari Lunedì, le vacanze estive, 2 settimane prima di Natale ed il 25 dicembre.

La mappa mondiale degli utenti di Facebook
14/12/2010
Paul Butler ha creato una mappa degli utenti di Facebook, per visualizzare cioè la maggiore concentrazione di "amici".
"Volevo capire quali città sono più collegate tra sé grazie ai social netowork", ha detto Butler, che ha utilizzato un "campione" di dieci milioni di coppie di amici dislocati in varie città e poi ha riportato i dati su una cartina.
Il mese scorso, il web designer David McCandless ha studiato più di 10 mila messaggi di status ed ha elaborato un "calendario degli addii", basandosi sulla frequenza dell'uso della parola "lasciarsi" nelle sue varie declinazioni.

da "vesti.ru"

Natale: attenzione agli attacchi al pc!

13/12/2010
Sale l’attesa per le festività natalizie e tutti gli italiani si stanno organizzando per programmare al meglio i quindici giorni più attesi dell’anno. Ma questo è anche il periodo preferito per l’attacco ai computer e alle infrastrutture di rete aziendali. A cosa stare attenti quindi? Come difendersi?
Horus Informatica, distributore a valore aggiunto di soluzioni per la sicurezza e il networking, consiglia alcuni accorgimenti per tenere il proprio PC al sicuro da attacchi pericolosi.
La truffa dei falsi last minute: più si avvicinano le festività più aumenta lo spam di e-mail relative a falsi viaggi e proposte last-minute per mete da sogno a prezzi vantaggiosissimi. Il consiglio è di verificare sempre la fonte della comunicazione o, ancora meglio, effettuare tutte le prenotazioni attraverso siti web ben noti e già testati come ad esempio Lastminute.it, eDreams.it, Expedia.it, ecc.
False vincite della lotteria: quante volte vi è capitato di essere il milionesimo utente di un sito? Occhio a questi falsi annunci che altro non sono che un metodo per dirottare l’utente su altri URL o attivare fenomeni di phishing per ottenere dati personali relativi agli utenti della rete. Una lotteria seria vi contatterebbe sicuramente in modo più professionale e se non avete comprato un biglietto o giocato dei numeri la probabilità che siate voi i vincitori è proprio inesistente!
Episodi di Spam / Malware: festività fa rima con “malignità”, nel senso che durante questi periodi prolificano le mail di spam (regali di Natale, viaggi, donazioni) volte ad istallare malware sul computer dell'utente per dirottare le sessioni del browser con funzionalità rootkit o acquisire dati personali sensibili. Quest’ultimo approccio ultimamente viene ampiamente utilizzato anche tramite strumenti di social networking come ad esempio Facebook o Linkedin. Proprio secondo un recente report di Cyberoam, vendor leader nelle soluzioni Unified Threat Management Identity-based distribuito in italia da Horus Informatica, è in netta ascesa il fenomeno degli attacchi tramite falsi inviti e remainder di Linkedin. Sempre più utenti, infatti, vengono inondati da una serie di e-mail che rimandano a pagine infette e a trojan che causavano danni ai PC e furti di dati. Gli hacker sono ormai dei professionisti a ricreare pagine web del tutto uguali a quelle di Linkedin, ma anche PayPal e Amazon che rassicurano il consumatore con “siti-imitazione”.
Il consiglio è quindi di valutare sempre attentamente prima di aprire o cliccare link strani contenuti all’interno di mail sospette o potenziare i filtri antivirus dei propri PC.
E se tra Natale e Capodanno si deve lavorare? Nessun problema, lo si può fare direttamente davanti al camino della casa in montagna o sotto il sole di una spiaggia caraibica: la risposta è il remote desktop!
Con soluzioni come quelle fornite, ad esempio, da Array Networks, si può tranquillamente avere il proprio ufficio sempre con sé. Basta avere un PC o uno smartphone per potersi collegare, da remoto, al server dell’azienda. Solo attraverso pochi clic si accede al desktop aziendale e a tutte le informazioni proprio come se fossimo in ufficio! Questa sorta di “scrivania virtuale” permette quindi di lavorare comodamente senza l’obbligo di doversi recare in ufficio, lasciando spazio ai festeggiamenti e alla gestione dei tanti impegni quotidiani e familiari che le festività richiedono.
A gennaio finiranno gli indirizzi internet

07/12/2010
Le riserve di indirizzi finiranno il prossimo gennaio, rimangono solo cinque blocchi da assegnare, e si è deciso di darne uno per ogni continente, e saranno gli ultimi.
Ma non tutti sono pronti per adottare il nuovo protocollo Ipv6 'piu' capiente'. Lo affermano alcuni esperti, secondo cui l'Italia e' tra i paesi piu' pigri nel passare al sistema. Il sistema Ipv4 era capace di sostenere quattro miliardi di indirizzi, gia' in gran parte assegnati. Servirebbe, secondo gli esperti, una pressione politica per l'aggiornamento, come avvenuto altrove, ad esempio in Usa dove da tempo le strutture pubbliche operano col nuovo protocollo.
Nasce Jumo, il social network dell'attivismo online

01/12/2010
Il sito, creato da Chris Hughes, cofondatore di Facebook e coordinatore della campagna elettorale online di Obama, si pone come obiettivo unire gli interessi del pubblico con le istanze delle associazioni.  
“Il nostro obiettivo – spiega il giovane fondatore – è rendere il più semplice possibile per le persone trovare le organizzazioni che gli interessano e entrare in contatto con loro”.
Jumo si propone di indicizzare le comunità non profit affinché le persone siano in grado di riconoscerle e valutarle. Le singole associazioni, progetti come costruire scuole in Africa, le rivendicazioni della comunità gay: tutte queste realtà avranno il proprio spazio dedicato all'interno di Jumo.
Sono già in 3.500 nel database del nuovo sito.

Corse clandestine, polizia e supercar:
arriva “Need for speed hot pursuit”

24/11/2010
Torna il videogame d'auto più venduto di tutti i tempi. E per la prima volta in assoluto la Lamborghini LP 560-4 Polizia, mitica supercar in dotazione alla Polizia Italiana, scende in pista contro i pirati della strada
Inseguimenti mozzafiato, tamponamenti al cardiopalma su spettacolari scenari, in una lotta senza esclusioni di colpi tra supercar, dalla Porsche alla Zonda, dalla mitica Alfa Romeo 8C alla Mercedes SLS. Questo è Need For Speed Hot Pursuit, il nuovo capitolo del videogioco d’auto più venduto di tutti i tempi con ben 100 milioni di copie. E per la prima volta, anche la Polizia Italiana diventa protagonista di un videogame: la Lamborghini Gallardo LP 560-4 Polizia, con tanto di livrea ufficiale bianca e blu delle forze dell’ordine Italiane, sarà infatti una delle auto con le quali dar filo da torcere ai criminali.
Need For Speed, con il nuovo capitolo Hot Pursuit, catapulta i giocatori nel mondo delle corse clandestine, con inseguimenti mozzafiato tra spericolati pirati della strada e poliziotti pronti a tutto. Incoronato come Best Racing Game all’E3 2010, Need For Speed vanta più di 60 vere supercar perfettamente riprodotte e in alcuni casi inedite o non ancora in commercio. Sviluppato per Electronic Arts da Criterion Games, gli autori dell’acclamata serie racing Burnout, Need For Speed Hot Pursuit è il 16° capitolo della serie di videogame di corse d’auto più acclamata di tutti i tempi.
Rispetto alle edizioni precedenti, il nuovo Need For Speed Hot Pursuit offre anche la possibilità di far carriera oltre che come pilota di corse clandestine, anche come poliziotto, per conquistare il titolo di “top cop”. Un’opzione fortemente voluta dai milioni di appassionati in tutto il mondo, che chiedevano a gran voce la possibilità di vestire la divisa per combattere, anche se virtualmente, il triste fenomeno dei pirati della strada.