19/10/2017
04/02/2013

Rubrica multimediale settimanale che affronta alcune notizie rintracciate nei media che possono avere altre visioni o celare altre interpretazioni. Una visione psicologica delle notizie


 


Questo numero 98 di Altre Visioni si apre con la notizia del 28 gennaio proposta da Il secoloxix.it Secondo il quotidiano genovese, Beppe Grillo scavalca nei sondaggi il PDL. Contrariamente a quanto annunciano i numerosi istituti di ricerca con i vari sondaggi d’opinione, sembra che l’accostamento di molte persone al Movimento 5 Stelle sia sottostimato. Da ciò, si può arrivare alla conclusione che questi sondaggi siano completamente manipolati, come testimonia anche Umberto Bossi.

Il 29 gennaio ilfattoquotidiano.it informa che il governo britannico paga e mette in onda degli spot sulle tv rumene per dire che in Inghilterra non c’è lavoro ed è inutile venire a cercarlo. La regolazione dei flussi migratori è un problema che non ha soluzioni. Ma, soprattutto, non è arginabile. Chi sfugge a fame e violenze, chi cerca di migliorare, non si fa intimidire dalla morte su un barcone alla deriva, figuriamoci da uno spot tv.

Repubblica.it del 29 gennaio informa che la Corte di Cassazione sentenzia che non si possono rendere pubblici i nomi dei condomini morosi. La tutela della privacy si scontra con uno dei meccanismi più efficaci di controllo sociale: la vergogna. Forse, per tutelare il diritto alla riservatezza, andrebbero resi efficaci i poteri di intervento di chi si trova spalle al muro di fronte ai morosi che non abbiano indigenze conclamate: quelli che sono solo dei furbi.

[VIDEO] Nel servizio del TG4 del 30 gennaio apprendiamo che a Napoli si fermano gran parte degli autobus pubblici perché l’azienda di mobilità non ha più soldi per pagare il gasolio. Lo Stato, effettuando dei tagli ai fondi che dà ai Comuni, si assume implicitamente la responsabilità del loro funzionamento. Gli amministratori locali sono i regolatori, per conto dello Stato, del buono o cattivo funzionamento di queste aziende. I cittadini sono ostaggi, dell’uno e degli altri.

[VIDEO] Nel servizio di Studio Aperto del 1 febbraio si nota che il giornalista ha un vistosissimo difetto di pronuncia, al punto di confondere le parole. Questo servizio è esemplificativo di come si è persa la “correttezza della forma” nel fare i telegiornali. Permettere a persone con simili difetti di parlare in un telegiornale è come macchiare il foglio con l’inchiosto o avere una pessima calligrafia; o anche come avere delle foto stampate male o con un video sovra esposto. Perché viene mandato comunque in onda?

 

 

Le fonti fino ad oggi di “Altre Visioni”

Affari & Finanza (all. La Repubblica), affaritaliani.it, afp.com (France Presse), alvolante.it, Anna, ansa.it, blitzquotidiano.it, controcopertina.com, Corriere Economia (all. Corriere della Sera), Corriere della Sera, D (all. de La Repubblica), dirittodipolemica.blogspot.it, Donna Moderna, focus.it, frontierenews.it, Il Fatto Quotidiano, Il Foglio, ilfoglio.it, Il Giornale,  ilgiorno.it, Il Manifesto, ilmattino.it, Il Messaggero, ilrestodelcarlino.it, Il Riformista, Il Sole 24 ore, ilsole24ore.com,  Il Tempo,  Il Venerdì de La Repubblica, informarexresistere.fr,  internazionale.it,  Io Donna (all. Corriere della Sera), Italia Oggi,  kataweb.it, lagazzettadelmezzogiorno.it, La Stampa, lastampa.it, La Repubblica, Leggo.it, L’Espresso, Libero, libero-news.it, liberoquotidiano.it,L’Unità, nexusedizioni.it, nonconvenzionale.com, notipedia.it, notizie.it, npr.org, Panorama, panorama.it, Psicologia Contemporanea, rainews.rai.it, renws.it, repubblica.it, quotidiano.net, Secolo XIX, Sette (all. Corriere della Sera), sky.it, SkyTG24, Studio Aperto, TG1, TG1 Economia, TG2, TG2 Costume & Società, TG2000, TG3, tg3.rai.it, TG4, TG5, TG Euronews, TGLa7, TGR Leonardo, TMnews, Tivù, unionesarda.it, Velvet, vergognarsi.blogspot.com, virgilio.it, Yahoo Finanza, you-ng.it. youreporter.it, youtube.com, XL