20/11/2017
15/02/2013

Trascrizione del testo Vremya del 15/2/2013 (sunto)

Frammenti di meteoriti si sono abbattuti sulla città di Tcheljabinsk. Una luce abbagliante e una deflagrazione con una scia simile a quelle che seguono gli aerei, ma di dimensioni gigantesche...

Un evento eccezionale di proporzioni cosmiche, nel senso letterale della parola
L'oggetto ha lasciato una scia di condensa simile a quella che abitualmente si vede dietro un aereo, anche se di dimensioni molto più vaste. A giudicare da quanto si vede nelle immagini girate sul luogo dell'accaduto il frammento viaggiava ad altissima velocità.

"Nel cielo di Tcheljabinsk sono state osservate delle esplosioni. Il fenomeno di origine cosmica è stato riscontrato anche sul territorio del Kazakhstan, nel sud della regione di Tyumen, Kurgan oltre che nell’area di Chelyabinsk. Un cosiddetto bolide spaziale è arrivato ad un'altezza di circa 10 kilometri ed è esploso" ha detto il responsabile del Dipartimento regionale per l’informazione del Ministero della Protezione Civile Vadim Grebennikov.
Centinaia di persone ne hanno visti i frammenti nel cielo. Secondo gli astronomi si è trattato di oggetti del peso di circa un kg che, paradossalmente, non è affatto poco. Quando il meteorite impatta nell’atmosfera esplode provocando una deflagrazione che molti testimoni hanno descritto come 'insolita'.

"La strada si è illuminata di una luce molto intensa, mai vista. E' durata 3 - 4 secondi non di più" dice un uomo che si è trovato nella zona.

“I feriti sono al momento 250, molti si sono rivolti a strutture mediche per ferite causate da  schegge di vetro delle finestre esplose in seguito all'onda d'urto. Negli ospedali si lavora in regime di emergenza. Per questo, oggi che in città si registra una temperatura di -18 gradi, le scuole e gli asili rimarranno chiusi. I genitori sono stati invitati ad andare a prendere i bambini" dice il dottor Gennadij Onishchenko.

Al Ministero della Difesa dicono che il meteorite non ha danneggiato alcuna struttura militare e la Rosatom tranquillizza che tutti gli impianti di sua competenza funzionano regolarmente e che il livello di radioattività è nella norma.

"I sistemi e gli impianti per la fornitura di energia e le infrastrutture dei trasporti sono a posto" ha detto il responsabile del Centro Nazionale per la gestione delle Crisi del Ministero della Protezione Civile Vladimir Stepanov, il quale assicura che la popolazione verrà informata di ogni possibile evento segnalato dal servizio di monitoraggio aereo.

*******

I danni subiti dallo stabilimento per la lavorazione dello zinco di Tcheljabinsk rendono l’idea di quanto l’esplosione sia stata violenta. I danni più gravi sono rilevabili su un'area di circa 200 metri quadri, una delle pareti esterne è crollata; sono stati colpite centraline telefoniche e di internet, pertanto alcuni quartieri sono al momento isolati.

Comprensibilmente sono molti i cittadini scesi in strada: non capita tutti i giorni che la tua città sia colpita da meteoriti. Pare che non solo Tcheljabinsk sia stata colpita, altri sono piovuti su un territorio vastissimo che arriva fino al Kazakhstan. Al momento la popolazione sembra tranquilla, anche se - nonostante gli inviti alla calma - molti hanno lasciato le case e sono scesi per strada.

In città sono già al lavoro le squadre di esperti per la valutazione dei danni. Sono esplosi i vetri delle finestre dell'ospedale e in bar e ristoranti molte suppellettili sono cadute in seguito all'onda d'urto.
In molti si chiedono se un evento del genere fosse prevedibile, magari in relazione alla vicinanza di altri corpi celesti in transito vicino alla Terra. "Una massa di più di un chilo. Un meteorite comune. Sono fenomeni rari e unici, impossibili da vedere. Stanotte ci sarà un altro evento simile: un piccolo corpo celeste passerà ad altitudine inferiore a quelle dei satelliti geostazionari. Non corriamo alcun rischio” dice il direttore dell’Osservatorio di Kourovskij Polina Zakharova