13/12/2019
26/10/2011

----------------------------------------- La tecnologia in pillole -----------------------------------------

a cura di Pasquale Martello
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
On-line Google Music
17/11/2011
Inizia ufficialmente da oggi la sfida di Google ad iTunes.
Il servizio per il download di brani audio "Google Music" è però attualmente limitato al territorio degli Stati Uniti su Android Marketplace in tempo per rispondere al colpo segnato da Apple con il rilascio di iTunes Match e entrambi si aggiungono all'offerta cloud di Amazon già sul mercato.
Attacco hacker: immagini porno su Facebook
16/11/2011
Il social network più famoso della rete sta attualmente facendo i conti con il porno. Da circa 24 ore infatti il social network è divenuto il bersaglio dei pirati informatici che stanno diffondendo migliaia di immagini pornografiche o violente.
Nei giorni scorsi gli hacker di Anonymous avevano minacciato che avrebbero preso di mira il famoso social network dimostrando la vulnerabilità  della sicurezza. Una missione denominata "Kill Facebook Day", ovvero "Il giorno dell'uccisione di Facebook".
Le immagini ritrarrebbero personaggi noti in pose erotiche e violenze, anche sugli animali.
La squadra che cura la sicurezza su Facebook sta attualmente lavorando per rimuovere i materiali che violano le condizioni di utilizzo del sito.

Happy Birthday Web
14/11/2011
Venti anni fa, precisamente nel 1991, veniva formalmente messa online la prima pagina web. La Rete festeggia da Roma il suo compleanno in diretta web con il papà del www, Tim Berners Lee

Lunedì 14 novembre 2011 dalle 10 la Rete festeggerà il suo compleanno, in diretta web “a Rete unificata”, con il padre del www Tim Berners Lee. Venti anni fa, precisamente nel 1991, veniva formalmente messa online la prima pagina web. Nata da un’idea di Berners-Lee, allora ricercatore del Cern, per la distribuzione di dati scientifici basata su ipertesti, si trasformò presto in una svolta epocale.

leggi l'articolo >>

C'è un po' d'Italia nell'FBI!
11/11/2011
Una truffa da 14 milioni di dollari e la più grande operazione contro la cyber criminalità fino a oggi
L’FBI grazie al supporto Trend Micro chiude la più grande rete di botnet mai scoperta, che aveva fatto  4 milioni di vittime in 100 paesi
·        Il più grande colpo inferto alla cyber criminalità fino ad ora
·        Una truffa da 14 milioni di dollari
·        Quasi 500 mila computer si trovano negli Stati Uniti e molti appartenevano ad associazioni governative come ad esempio la NASA
·        Attraverso un malware gli ignari utenti quando effettuavano una ricerca online venivano reindirizzati verso altri siti o vedevano apparire messaggi pubblicitari che però generavano entrate per i criminali e non per gli editori legittimi.
·        L’operazione è stata condotta dall’FBI, la Polizia Estone in collaborazione con Trend Micro
·        L’operazione, denominata “Operation Ghost Click” dall’FBI ha diretto un raid contro due data center a New York e Chicago durante il quale un’infrastruttura composta da più di 100 server è stata messa offline.
·        Contemporaneamente la Polizia Estone ha arrestato diverse persone a Tartu, in Estonia
·        Il gruppo criminale che controllava ogni passo, dall’infezione con Trojan allo sfruttamento e monetizzazione delle reti infette, era una compagnia estone conosciuta come Rove Digital.
·        Rove Digital era una holding che comprendeva altre società, come Esthost, Estdomains, Cernel, UkrTelegroup e altre ancora
 
 
Rik Ferguson, esperto mondiale di minacce Trend Micro ha commentato: "Questa azione rappresenta il più grande colpo inferto alla cyber criminalità della storia. Sei persone sono state arrestate grazie alla cooperazione internazionale delle Forze dell’Ordine e all’intelligence fornita da Trend Micro. Più di 4 milioni di vittime in più di 100 paesi sono state salvate dall’influenza maligna di questa botnet e un’infrastruttura di oltre 100 server criminali è stata smantellata."  
 

 
Google+ da oggi si apre alle aziende
08/11/2011
Google ha annunciato Pagine Google+. Con questa novità, non solo le persone ma anche le aziende e qualsiasi realtà possono creare un proprio spazio su Google+.
In Italia, è già da oggi possibile aggiungere alle cerchie Google+ realtà quali Alitalia, Fiat, Donna Moderna, Juventus, TIM, Vodafone Italia.
Da oggi qualunque organizzazione può creare il proprio spazio su Google+.
'Games Week': la fiera dei giochi elettronici
04/11/2011
Inizia da oggi e fino a domenica a Milano 'Games Week', la prima fiera nazionale dedicata al mondo dei giochi elettronici con i più importanti player a livello mondiale.
Un evento, a detta degli organizzatori, ricco di novità, sorprese e indimenticabili colpi di scena.
In Italia il mondo dei videogiochi non è solo o più roba da ragazzi. Undici milioni le famiglie che possiedono infatti una console e 14 milioni di videogiocatori 'attivi'.
La Games Week si svolgerà all'interno di uno spazio di 600 metri quadrati dove oltre trenta diversi produttori mostreranno più di 120 videogame.
Previsti 22 tornei e 80 eventi fra sfide, presentazioni e spettacoli.
Attesi oltre 60 mila appassionati.
Arrivato in Italia l'iPhone 4Sd
28/10/2011
E' iniziata in Italia la vendita dell'iPhone 4S dopo il lancio del 14 ottobre negli Stati Uniti e altri sei paesi.
Notizie di tanta fila ma nessuna ressa in tutti gli Apple Store.
Alle 8:01 è stato registrato il primo acquirente allo store di Milano Rozzano.
"Dopo 18 ore di fila, è stato faticoso ma lo rifarei", ha detto David al blog iPhoneItalia.com che insieme ad altri siti specializzati nei prodotti della Mela Morsicata sta portando avanti una diretta dai principali negozi Apple d'Italia a partire da ieri, quando hanno iniziato a formarsi le prime code nei vari store d'Italia, come oramai accade per ogni lancio dei prodotti dell'azienda di Cupertino.

Rapporto sullo Stato di Internet
26/10/2011
Akamai Technologies, Inc. pubblica il Rapporto sullo Stato di Internet relativo al secondo trimestre 2011: sale in Europa l’adozione della banda larga e la connettività Internet veloce.
Cresce in Italia la penetrazione di Internet: +5,4% rispetto al trimestre precedente, ma il Bel Paese resta agli ultimi posti per velocità di connessione media: 4,2 Mbps.
Gli Stati Uniti tolgono il primato all’Italia – ora in seconda posizione - per il traffico legato agli attacchi da reti mobili.
Il passaggio alla connettività high broadband (5 Mbps e oltre) è un trend in crescita in Europa. Il primo Paese al mondo per adozione di high broadband è infatti europeo: si tratta dei Paesi Bassi, che registrano il 68% delle connessioni alla rete Akamai superiori ai 5 Mbps, con una sorprendente crescita del 22% rispetto al trimestre precedente.
Sempre rispetto al primo trimestre 2011, l’adozione della high broadband in Italia è aumentata del 40%; ciononostante, il Paese si colloca ancora al primo posto in Europa per il maggior numero di connessioni lente: sono ben 0,8% gli italiani che ancora le utilizzano, seppur in lieve calo rispetto al trimestre precedente (0,9%).

 

TomTom ora anche per iPad
24/10/2011
TomTom Italia sbarca ufficialmente su iPad.
Il software di navigazione è compatibile non solo con l'iPhone ma anche con l'iPad. I menu di navigazione sono stati per questo adattati al display del tablet.
Coloro che hanno già acquistato l'applicazione per lo smartphone può scaricare gratis quella per la tavoletta multimedile.
Tra le caratteritiche specificate su iTunes da Tom Tom Italia:
- I percorsi più brevi nel traffico. Con tecnologia TomTom HD Traffic
- Meno multe per eccesso di velocità con gli avvisi autovelox in tempo reale di TomTom Autovelox
- Le mappe TomTom più accurate a portata di mano (nessun segnale mobile necessario)
- Aggiornamenti mappa gratuiti ogni giorno, ovunque ti trovi tramite Map Share
- Orari di arrivo affidabili in tutte le ore del giorno con IQ Routes
- Indicazioni dettagliate chiare mentre sei al telefono grazie al supporto multitasking iOS
- Perfetta integrazione con i contatti, le foto, la musica, l'e-mail e il calendario del tuo iPhone/iPad.

Spionaggio web utilizzando ‘’clickjacking’’
21/10/2011
''Clickjacking'', ovvero ''scippo dei click''. Trasformare ogni browser in un occhio che scruta i tuoi movimenti.
Adobe è al lavoro per risolvere una vulnerabilità che potrebbe avere spiacevoli conseguenze per gli utenti di Flash Player. La lacuna potrebbe infatti consentire ad un aggressore di attivare la webcam o l'altrui microfono senza che "la vittima" dell'aggressione ne sia consapevole.
[ Per saperne di più ]
Alcuni click del mouse porterebbero infatti gli internauti ad accedere ad aree differenti da quelle selezionate. In pratica si clicca su un link ma in realtà il link è un altro.
Il ‘’clickjacking’’ è stata identificato l’estate scorsa da due ricercatori americani, Robert Hansen e Jeremiah Grossman ma solo nel mese di Settembre è stato portato alla ribalta della cronaca da un giornalista di ZDNet, Ryan Naraine.
[ Leggi l’articolo originale ]

Dizionario dei Rifiuti
20/10/2011
Riceviamo da Francesco Cucari:


''Pensando di fare cosa gradita e che potrebbe risultare utile vorrei mettervi a conoscenza dell'applicazione per smartphone Android: Dizionario dei Rifiuti.
Quest'app nasce per aiutare tutte quelle persone che si trovano in difficoltà con la raccolta differenziata.
Spesso ci si chiede: "E questo dove lo butto??".
Con quest'applicazione mai più soste pensierose davanti ai cestini della spazzatura prima di gettare un rifiuto su cui si è in dubbio. Il dizionario dei rifiuti tascabile ci darà la risposta!!!
Si tratta di un'applicazione per Smartphone con sistema Android scaricabile dal Market Android gratuitamente.
“Dizionario dei rifiuti” è simile ad un motore di ricerca.
Inserito il nome del rifiuto di cui si vuole conoscere la destinazione finale si preme il bottoncino “getta” e l'applicazione ci segnala con una grafica semplice e carina dove va gettato il rifiuto.
Qualora avessimo commesso un errore, o avessimo inserito un termine troppo generico (come ad esempio “carta”, esiste “carta unta”,”carta crespa”...), la funzione “forse cercavi” ci suggerisce termini simili a quello cercato.
Se il termine cercato non fosse ancora presente si può collaborare ad ampliare il Dizionario segnalando attraverso opportune funzioni dell'applicazione il termine non trovato.
La ricerca al momento è effettuata su un database di circa 800 termini. Si tratta, però, di un numero in costante aggiornamento proprio grazie al contributo dei singoli utenti, che come detto sopra, possono collaborare con lo sviluppatore per ampliare il database.''