18/10/2017
05/11/2012

Rubrica multimediale settimanale che affronta alcune notizie rintracciate nei media che possono avere altre visioni o celare altre interpretazioni. Una visione psicologica delle notizie



Il servizio del TG1 del 29 ottobre apre il numero 85 di Altre Visioni. Come abbiamo visto, in Gran Bretagna un numero enorme di lavoratori è sottopagato. Spesso si fanno confronti per autodenigrarci, ma nella “civilissima” Inghilterra gli imprenditori si comportamente esattamente come i nostri. Se Sparta piange, Atene non ride.

 

Ilfattoquotidiano.it del 31 ottobre ci informa che Marchionne, general manager del grupp Fiat-Chrysler, decide di licenziare 19 operai per fare posto ai 19 operai che il tribunale gli impone di riassumere. Erroneamente si pensa che una persona che eccelle in un ruolo sia eccellente in tutto. Marchionne è (forse) un grande manager, ma umanamente fa di tutto per apparire scadente.

 

Sempre il 31 ottobre, questo servizio di Studio Aperto ci segnala un grande problema del mondo al tempo di internet. Molte false notizie, con tanto di foto, sono state raccolte incautamente da molti organi di informazione internazionali. Il ruolo del giornalista contemporaneo competente sembra spostarsi da quello del ricercatore di informazioni a quello del verificatore delle stesse.

 

Il 1 novembre anche il sito di informazione you-ng.it riporta le esternazioni di Beppe Grillo che lancia anatemi contro gli attivisti del Movimento 5 Stelle che non stanno lontani dalla televisione. La preoccupazione del leader del M5S ha un fondamento perché la televisione è un potente sollecitatore delle risposte narcisistiche delle persone e ciò può produrre una perdita di contatto con la realtà. Ma c’è anche da considerare che le persone aderenti ad un movimento non sono iscritti ad un partito, quindi autonomi dalle direttive di schieramento. Una contraddizione che sarà sicuramente pagata a tempo debito.

 

Chiudiamo con una notizia apparsa su ilmattino.it del 2 novembre. Il governo elimina le province ma lo fa in modo ingenuo. Il ministro degli Interni, Cancellieri, invita le varie province che saranno accorpate a fare meno piagnistei. Purtroppo, un ministro che fa delle riforme ignorando la storia e la cultura del nostro paese, è un ministro ingenuo. I conflitti si creeranno ugualmente e la riforma sarà sabotata attraverso la resistenza passiva. Ci vuole molto a capirlo?



Le fonti fino ad oggi di “Altre Visioni”

Affari & Finanza (all. La Repubblica), affaritaliani.it, afp.com (France Presse), alvolante.it, Anna, ansa.it, blitzquotidiano.it, controcopertina.com, Corriere Economia (all. Corriere della Sera), Corriere della Sera, D (all. de La Repubblica), dirittodipolemica.blogspot.it, Donna Moderna, focus.it, frontierenews.it, Il Fatto Quotidiano, Il Foglio, ilfoglio.it, Il Giornale,  ilgiorno.it, Il Manifesto, ilmattino.it, Il Messaggero, ilrestodelcarlino.it, Il Riformista, Il Sole 24 ore, ilsole24ore.com,  Il Tempo,  Il Venerdì de La Repubblica, informarexresistere.fr,  internazionale.it,  Io Donna (all. Corriere della Sera), Italia Oggi,  kataweb.it, La Stampa, lastampa.it, La Repubblica, Leggo.it, L’Espresso, Libero, libero-news.it, liberoquotidiano.it,L’Unità, nexusedizioni.it, nonconvenzionale.com, notipedia.it, notizie.it, npr.org, Panorama, panorama.it, Psicologia Contemporanea, rainews.rai.it, renws.it, repubblica.it, quotidiano.net, Secolo XIX, Sette (all. Corriere della Sera), sky.it, SkyTG24, Studio Aperto, TG1, TG1 Economia, TG2, TG2 Costume & Società, TG2000, TG3, tg3.it, TG4, TG5, TG Euronews, TGLa7, TGR Leonardo, TMnews, Tivù, unionesarda.it, Velvet, vergognarsi.blogspot.com, virgilio.it, Yahoo Finanza, you-ng.it. youreporter.it, youtube.com, XL