17/12/2018
18/01/2013


Uno sguardo su tutto il mondo del fumetto e su tutto il mondo, visto dai fumetti

Documento senza titolo

Fumettology !!

I miti del fumetto italiano, in onda in 10 puntate di approfondimento, su Rai 5

di Riccardo Corbò

-


-

"Fumettology è il primo programma televisivo interamente dedicato al fumetto e realizzato con la piena collaborazione degli autori e delle Case Editrici stesse.
Dalla Sergio Bonelli Editore, che ha fatto sognare generazioni di adulti e ragazzi con Tex, Dylan Dog e Martyn Mistère, solo per citarne alcuni;  alla Astorina, che racconta mensilmente le vicende del “Re del Terrore”, più noto come Diabolik; alla MCK del lupo più famoso d'italia, Lupo Alberto; sino all'Aurea, che ha il merito di aver presentato un vero e proprio antieroe: John Doe; dalla cortese partecipazione degli eredi di Guido Crepax, che hanno offerto il racconto di una componente della loro famiglia, Valentina; a Vittorio Giardino che, con il suo Max Fridman, si è messo e ha messo i suoi lettori sulle tracce della storia."


--

Scritto e ideato da Clarissa Montilla e Alessio Guerrini, con la regia di Dario Marani e il contributo e la consulenza fondamentale di Alessio Danesi, Fumettology è una idea e una realizzazione monumentale che per la prima volta nella storia della Rai offre un insieme omogeno di altissima qualità e sopratutto quantità sulla storia del fumetto italiano.

-

-

La rilevanza dell'operazione, bisogna sottolinearlo, sta anche nella guardare all'argomento con un occhio il più ampio possibile (il nome dei realizzatori "Fish eye Digital Video Creatione" non è probabilmente scelto a caso), portando il blocco di "Fumettology" allo stesso livello di importanza e di "eternità" per la Rai di operazioni come "La notte della Repubblica" di Sergio Zavoli, "Viaggio in Italia" di Mario Soldati o "Controfagotto" di Ugo Gregoretti.


Partita il 20 dicembre, si dipana per 10 puntate, in onda su Rai5 il giovedì alle 22.50 circa e poi rivedibili sul sito della Rai.

Finora andati in onda Tex, Diabolik, Valentina, Zagor e Lupo Alberto, Nathan Never.
A seguire, nelle settimane successive: Max Fridman, Dylan Dog, John Doe.

Qui sotto potete rivedere le puntate finora andate in onda, a cui aggiungeremo man mano le nuove.

Buona visione e buon fumettology!

-


Tex


-

Tex, il ranger più famoso del West, il personaggio più longevo nel panorama fumettistico mondiale compie 63 anni e ancora oggi vende centinaia di migliaia di copie ogni mese.
Attraverso il racconto di chi lo scrive e lo disegna, ecco la sua storia e i motivi del suo intramontabile successo, che ha appassionato e ancora appassiona generazioni di italiani, tra i quali c'è un cultore d'eccezione: Sergio Cofferati.


---

DIABOLIK



-

Diabolik, il Re del Terrore, compie 50 anni e rappresenta, nell'ambito del panorama italiano, un fumetto di rottura.
Non solo perchè propone per la prima volta la figura del “cattivo vincente”, ma perchè segna indelebilmente un periodo storico, quello dell'Italia dei primi anni '60, che accoglie Diabolik con un misto di diffidenza e paura.
Tra sequestri e denunce Diabolik invece si afferma negli anni e oggi è quell'icona che ognuno sa riconoscere.
Protagoniste di questo fenomeno – raccontate oggi da chi ne ha preso il testimone - due donne coraggiose e all'avanguardia: Angela e Luciana Giussani, creatrici del personaggio più trasgressivo dell'epoca.


---

VALENTINA




Valentina Rosselli, la prima donna libera del fumetto italiano. il personaggio creato da Guido Crepax, raccontato attraverso la testimonianza della famiglia stessa di Crepax e di chi, con Crepax, lavorò ai tempi di “Linus”. La storia di un fumetto d'autore nato nel 1965 dal taglio cinematografico, spesso onirico, ricco di citazioni che spaziano dalla storia, all'arte. Un fumetto coraggioso, originale, “scandaloso” allora, come oggi, perché un inno alla libertà di espressione.

--

ZAGOR




ZA-GOR-TE-NAY, il re di Darkwood, il fumetto d'avventura per eccellenza da oltre 50 anni. La storia del personaggio creato da Sergio Bonelli, in arte Guido Nolitta, nel 1961, raccontato da chi oggi ne porta avanti lo spirito con immutata passione e tenacia. Dalle avventure con gli indiani, alle sfide ai confini della realtà, nella foresta di Darkwood tutto può succedere.

--

LUPO ALBERTO





La storia della striscia satirica a fumetti più nota in Italia. Lupo Alberto raccontato dal suo creatore, Silver e dai suoi più stretti collaboratori. Dalle prime apparizioni sul Corriere dei ragazzi, nel 1974, al successo enorme degli anni 90, ricordando le campagne sociali e non che hanno segnato la storia del personaggio, tanto da far diventare Lupo Alberto un fenomeno oltre la carta.

--

NATHAN NEVER

   

La fantascienza, oggi, può vivere sulle pagine di un albo a fumetti? Certamente sì, se si prende come punto di riferimento Nathan Never. Il primo fumetto di genere fatascientifico della Sergio Bonelli Editore, creato dalla cosiddetta “banda dei sardi”, , Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna nel 1982. Una diretta ispirazione da Blade Runner e da tutta la letteratua dell'epoca che ha saputo trovare, tra le pagine del fumetto, una sua originalità e un suo pubblico di appassionati. Intervengono: Mauro Marcheselli, Michele Medda, Antonio Serra, Elena Pianta, Stefano Vietti, Mario Ianny, Sergio Giardo


--

MARTIN MYSTERE




Il detective dell'Impossibile, ovvero Martin Mystere, compie 30 anni. La storia di un fumetto che ha, per molti versi, anticipato l'epoca del “mistero”, andando lui sì, prima di tanti altri, alla ricerca del sacro Graal, alla scoperta dei misteri delle Piramidi, o di quelli di Stonehenge. Una vicenda racontata in prima persona da Alfredo Castelli, il suo creatore, e dagli sceneggiatori e disegnatori che vi hanno lavorato. E oggi, i suoi insegnamenti, “rivivono” nella testimonianza di un fan d'eccezione, Roberto Giacobbo. Intervengono: Mauro Marcheselli, Alfredo Castelli, Carlo Recagno, Rodolfo Torti, Graziano Frediani, Giancarlo Alessandrini, Luigi Mignacco, Giampiero Casertano, Davide De Cubellis, Roberto Giacobbo