25/06/2017
09/01/2014

Tg3 Altre Visioni
Psicologia delle notizie 

Rubrica multimediale settimanale di Stefano Paolillo, psicologo dell’audiovisivo, che affronta alcune notizie rintracciate nei media che possono avere altre visioni o celare altre interpretazioni. Una visione psicologica delle notizie



di Stefano Paolillo – psicologo dell’audiovisivo

Il numero 138 di Altre Visioni prende avvio con la notizia pubblicata da ilgiornale.it il 29 dicembre. A Roma si crea un’insolita collaborazione tra polizia municipale e pubblico dei social media. Attraverso denunce fatte su un sito di videosharing, vengono segnalate delle infrazioni in tempo reale che, poi, vengono raccolte dalle forze dell’ordine per elevare delle contravenzioni. Delazione o rivalsa della società civile verso i furbi? Come sempre, si tenta di far passare il dubbio che denunciare i furbi sia un atto vigliacco o da eroi.

 

[VIDEO] In questo servizio del TG1 del 30 dicembre si mostrano gli effetti delle azioni dimostrative dei gruppi terroristici operanti in Russia che, in prossimità dell’evento mediatico mondiale delle olimpiadi invernali, tentano di acquistare visibilità. Una visibilità regalata dai media che, indugiando nell’orrore di attentati e bombe, abboccano alla strategia “comunicativa” degli stragisti. Forse sarebbe il caso che i governanti dei media riflettano sulla facilità con cui vengono usati da questo tipo di persone.

 

Repubblica.it riporta, il 31 dicembre, la notizia dello spot pubblicitario che usa i versi di una poesia di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia. Come accade spesso, i pubblicitari cercano sempre il cortocircuito tra slogan e simbolismi e qualcuno deve aver pensato che questa era una buona cosa. Il tempo, però, è uno di quei fattori che regola l’utilizzabilità dei simboli. Usare qualcosa che” rimanda ad altro” deve essere fatto sempre considerando quante persone si sentono ancora coinvolte dai simboli che si sono scelti.

 

Il 3 gennaio, ilfattoquotidiano.it offre la notizia della causa collettiva intrapresa da molti utenti di Facebook negli Stati Uniti contro il colosso del mondo dei social media. Questo è accusato di usare quanto scritto e linkato dagli utenti a fini pubblicitari. Forse sarebbe anche utile far notare, a tutti, che quando si crea un account in uno di questi social media, di fatto, si sottoscrive un contratto con tanto di clausole e restrizioni. Inoltre, non si è obbligati a rimanerci: si può vivere anche senza. Una socialità 3.0?

 

[VIDEO] Per chiudere, questo servizio di Studio Aperto del 4 gennaio che riporta l’incidente avvenuto a causa della mancata padronanza del proprio SUV da parte di una persona anziana. Questo episodio, come altri, riporterebbe alla riflessione sulla possibilità che avere un diritto sia sempre opportuno. Esistono delle condizioni che, se estese “per diritto” possono creare danni ad altri: proprio per questo si introdusse il divieto di fumo nei locali pubblici. Forse sarebbe più utile per tutti non incappare nella coerenza ad intermittenza ed applicare sempre i principii.

 

 

 

Le fonti fino ad oggi di “Altre Visioni”

 

Affari & Finanza (all. La Repubblica), affaritaliani.it, afp.com (France Presse), alvolante.it, Anna, ansa.it, blitzquotidiano.it, bresciatoday.it, controcopertina.com, Corriere Economia (all. Corriere della Sera), Corriere della Sera, Corrieredisiena.it, D (all. de La Repubblica), dagospia.com, dirittodipolemica.blogspot.it, Donna Moderna, espresso.rapubblica.it, fanpage.it; focus.it, frontierenews.it, gazzetta,it, Il Fatto Quotidiano, Il Foglio, ilfoglio.it, Il Giornale,  ilgiorno.it, Il Manifesto, ilmattino.it, Il Messaggero, ilrestodelcarlino.it, Il Riformista, Il Sole 24 ore, ilsole24ore.com,  Il Tempo,  Il Venerdì de La Repubblica, informarexresistere.fr, informazione libera (facebook),  internazionale.it,  Io Donna (all. Corriere della Sera), Italia Oggi,  kataweb.it, lagazzettadelmezzogiorno.it, La Stampa, lastampa.it, La Repubblica, Leggo.it, L’Espresso, Libero, libero-news.it, liberoquotidiano.it,L’Unità, nexusedizioni.it, nonconvenzionale.com, notipedia.it, notizie.it, npr.org, Panorama, panorama.it, Psicologia Contemporanea, rainews.rai.it, renws.it, repubblica.it, romatoday.it, quotidiano.net, Secolo XIX, Sette (all. Corriere della Sera), sky.it, SkyTG24, Studio Aperto, TG1, TG1 Economia, TG2, TG2 Costume & Società, TG2000, TG3, tg3.rai.it, TG4, TG5, TG Euronews, TGLa7, TGR Leonardo, TMnews, Tivù, unionesarda.it, Velvet, vergognarsi.blogspot.com, virgilio.it, Yahoo Finanza, you-ng.it. youreporter.it, youtube.com, XL

 

Hanno collaborato fino ad oggi: Alessandro Raggi (psicoterapeuta – Napoli); Fernanda Zanier (psicologa – Udine)