23/10/2019
08/06/2012

Gioco, spettacolo, meraviglie, visioni, sonorità, letture, immaginazione

Il Dittatore, con Sacha Baron Cohen
Il film in uscita nelle sale italiane il 15 giugno, sbanca ai botteghini americani






Il servizio di Teresa Marchesi per il Tg3

---

 

 
Ha incassato nei primi 5 giorni 31 milioni di dollari, arrivando sopra i 52.545.00 nei primi giorni di giugno, sul solo mercato americano e oltre 120 milioni in tutto il mondo.
 
E' atteso al botteghino italiano dalla prossima settimana "Il Dittatore", il film che ha come protagonista un despota nordafricano che è disposto a tutto per assicurarsi che la democrazia non arrivi mai nel paese che opprime così amorevolmente.
 
Sacha Baron Cohen, celeberrimo internazionalmente per le sue moderne maschere come "Bruno", e sopratutto "Borat", torna con un personaggio attualissimo e perfetto per il suo spietato cinico umorismo.

Secondo la Paramount il film sarebbe ispirato al libro "Zabibah and the King" scritto da Saddam Hussein.
In realtà, come il pubblico italiano ben si accorgerà, il dittatore di Cohen ricorda terribilmente un altro ex dittatore, vecchia e cara conoscenza del precedente Governo del nostro paese.



Le guardie del corpo amazzoni, la pistola d'oro, il baraccone di tende, cammelli e cavalli col quale si muove e le donne disposte a buttarsi ai suoi piedi come tante "coranine", che appaiono nel film, riportano infatti immediatamente alla memoria Gheddafi.




"Il Dittatore" è un film che non ha paura di scherzare su tutto, su carnefici, su vittime, su guerre e tragedie, su"buoni" e su "cattivi". Più è politicamente scorretto, più il pubblico sa che Coehn ci sguazzerà con il suo umorismo unico.

Accanto a Cohen, troviamo l'attrice Anna Faris, Megan Fox in un cameo da "coranina" in un mini "bunga bunga" e il premio Oscar Ben Kingsley, che riesce a passare dal sacro delle sue celebri interpretazioni passate, al profano delle commedie senza perdere minimamente credibilità.  

QUI, tutti i trailer e tutti i video presentati dalla Universal, per l'edizione italiana del film.