10/12/2018
11/03/2011

"A difesa della
Costituzione"

Sarà un sabato di mobilitazione in centoquattro città italiane. In molti scenderanno in piazza "A difesa della Costituzione" e saranno organizzati presidi anche all’estero: da New York a Londra, da Barcellona a Praga, da Edimburgo a Madrid

Sarà un sabato di mobilitazione in centoquattro città italiane. In molti scenderanno in piazza "A difesa della Costituzione" e saranno organizzati presidi anche all’estero: da New York a Londra, da Barcellona a Praga, da Edimburgo a Madrid. La giornata, organizzata dalle tre associazioni Articolo 21, Valigia blu e Libertà e giustizia, vede l’adesione di alcune sigle sindacali Cgil in testa,  il fronte degli studenti organizzati (eccetto le organizzazioni di destra), movimenti di cittadini, esponenti della cultura e della scuola.

Una manifestazione a difesa della Costituzione per “difenderla dalla deriva del berlusconismo e dai tentativi di aggressione alla Carta che passano soprattutto attraverso i propositi di riduzione dell'autonomia e dell'indipendenza della Magistratura", come ha dichiarato il presidente emerito della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.

Le manifestazioni più imponenti saranno quelle di Roma e Milano. Il Tg3 web seguirà l’avvenimento in diretta streaming dalle 14, quando un corteo partirà da piazza della Repubblica, con un tricolore di 200 metri, e arriverà in piazza del Popolo, dove si alterneranno sul palco numerosi artisti, costituzionalisti, attori e musicisti. Sono numerose le adesioni anche dal mondo del giornalismo: Gad Lerner, Corrado Augias, Maria Luisa Busi, l'italo-iraniano Ahmad Rafat.

A Milano largo Cairoli si tingerà di tricolore dalle 15 alle 19. Appuntamento con Dario Fo, Franca Rame, Vincenzo Consolo, Piero Ricca, Nando Dalla Chiesa.