23/10/2017
18/02/2013

Rubrica multimediale settimanale che affronta alcune notizie rintracciate nei media che possono avere altre visioni o celare altre interpretazioni. Una visione psicologica delle notizie



Questo numero 100 di Altre Visioni è dedicato all’illustrazione delle ragioni che ispirano questa rubrica di psicologia dell’informazione

 

L’informazione è da sempre uno dei cardini della vita delle persone. Nelle tribù dei nostri antenati, le informazioni riportate da coloro che si avventuravano nell’ambiente circostante permettevano di sapere dove trovare le risorse necessarie e quali eventuali minacce alla sopravvivenza.

 

Ma reperire informazioni costa. Tanto più si vuole estendere la propria sfera di conoscenza, tanto maggiore dovrà essere il numero di persone impegnate. Ma, soprattutto, chi riuscirà ad avere più informazioni utili avrà maggiori possibilità di successo nella competizione, sia essa sociale, militare od economica. Per questa ragione nel XVII secolo nacquero le prime gazzette che altro non erano che fogli stampati dai mercanti, per i mercanti.

 

Nel corso del tempo, all’aumentare delle capacità tecnologiche, aumentano le informazioni che sono alla nostra portata. Anzi, aumentano esponenzialmente le informazioni che ci arrivano addosso. Sono talmente tante che il problema si inverte e si è costretti a tagliare le informazioni. Diventa, quindi, importante riuscire a filtrare i flussi di informazioni, così da trattenere solo quelle che ci sono utili.

 

Anche riuscendo ad essere capaci di filtrare noi stessi, farlo per tutte le informazioni diventerebbe un lavoro a tempo pieno. In passato questa funzione è stata assolta dal giornalista; oggi i filtri vengono applicati anche dai software di cui internet è disseminato.

 

Delegando a qualcuno o qualcosa il compito di “comprendere” le notizie per noi, rinunciamo all’esercizio critico sulle notizie, alla valutazione della validità di un’informazione. Altre Visioni nasce proprio per stimolare nuovamente le menti alla valutazione critica dell’informazione.

 

Le notizie che si scelgono e si commentano sono quelle che permettono di domandarsi: perché? Cosa dovrebbe accadere dopo? Quali effetti collaterali implica? Di cosa possono essere un segno?

 

Facciamo un esempio. Questa settimana, il 12 febbraio, su repubblica.it appare la notizia dell’arresto del presidente di Finmeccanica per un presunto caso di corruzione internazionale. La considerazione derivante è che “se c’è un reato, il comportamento è sbagliato”. Ma proviamo ad andare oltre questa prima valutazione. Se l’azienda italiana lavora in tutti i paesi del mondo, possiamo escludere che non troverà mai degli interlocutori che chiedono una tangente? Domanda retorica, perché sappiamo che molti regimi e molti paesi hanno una corruzione dilagante. Quindi si pone ai manager dell’azienda un dilemma: di fronte a potenziali acquirenti che chiedono di essere corrotti, rinuncio ai contratti per non pagare oppure pago perrché altre aziende sono disposte a farlo e la concorrenza è forte? Arriviamo, dunque, al commento da Altre Visioni.

 

Arrestato il presidente di Finmeccanica. Il titolo crolla e i concorrenti se la ridono. Chi sarebbe stato corrotto vede l’azienda italiana come “inaffidabile” perché si è fatta scoprire, quindi da starne alla larga. Probabile risultato: la Finmeccanica perde competitività perché non adeguata al sistema. Chi ci perde in questa storia? Arriveremo al paradosso dei dipendenti che protesteranno contro i manager perché si sono fatti scoprire mentre corrompevano?

 

 

Le fonti fino ad oggi di “Altre Visioni”

Affari & Finanza (all. La Repubblica), affaritaliani.it, afp.com (France Presse), alvolante.it, Anna, ansa.it, blitzquotidiano.it, controcopertina.com, Corriere Economia (all. Corriere della Sera), Corriere della Sera, D (all. de La Repubblica), dirittodipolemica.blogspot.it, Donna Moderna, focus.it, frontierenews.it, Il Fatto Quotidiano, Il Foglio, ilfoglio.it, Il Giornale,  ilgiorno.it, Il Manifesto, ilmattino.it, Il Messaggero, ilrestodelcarlino.it, Il Riformista, Il Sole 24 ore, ilsole24ore.com,  Il Tempo,  Il Venerdì de La Repubblica, informarexresistere.fr,  internazionale.it,  Io Donna (all. Corriere della Sera), Italia Oggi,  kataweb.it, lagazzettadelmezzogiorno.it, La Stampa, lastampa.it, La Repubblica, Leggo.it, L’Espresso, Libero, libero-news.it, liberoquotidiano.it,L’Unità, nexusedizioni.it, nonconvenzionale.com, notipedia.it, notizie.it, npr.org, Panorama, panorama.it, Psicologia Contemporanea, rainews.rai.it, renws.it, repubblica.it, quotidiano.net, Secolo XIX, Sette (all. Corriere della Sera), sky.it, SkyTG24, Studio Aperto, TG1, TG1 Economia, TG2, TG2 Costume & Società, TG2000, TG3, tg3.rai.it, TG4, TG5, TG Euronews, TGLa7, TGR Leonardo, TMnews, Tivù, unionesarda.it, Velvet, vergognarsi.blogspot.com, virgilio.it, Yahoo Finanza, you-ng.it. youreporter.it, youtube.com, XL