08/12/2019
29/08/2012

----------------------------------------- La tecnologia in pillole -----------------------------------------


a cura di Pasquale Martello
iPhone5: lavoratori cinesi in sciopero
Secondo China Labour Watch (CLW) circa quattromila lavoratori addetti al controllo qualità dell'iPhone 5, sarebbero entrati in sciopero successivamente alla decisone dell'azienda di aumentatare la pressione lavorativa. Questo per rispondere a richieste di maggiore qualità da parte di Apple.
La Foxconn, secondo le indiscrezioni, avrebbe preteso di lavorare tra l'uno e l'otto ottobre, giorni di festività nazionali.
La Foxconn nega tutto assicurando che la produzione procede regolarmente.
La Foxconn in Cina dà lavoro a circa 1,2 milioni di persone.
Nel 2015 la banda larga parlera' cinese
Un terremoto linguistico sta verificandosi online: con i tassi di crescita attuali il numero di cybernavigatori entro il 2015 parlera' non prevalentemente inglese ma cinese.
Lo dice il rapporto Onu 'Lo stato della banda larga' pubblicato ai margini della 67esima Assemblea Generale.
Il mondo web e' attualmente poliglotta: i servizi Linkedin sono disponibili in 17 lingue, Twitter in 21, Google Translate ne offre 63, Facebook 70 e Wikipedia addirittura 285, piu' dei 193 paesi dell'Onu.
La classifica delle cose
più fastidiose di Facebook

Inviti ad eventi o notifiche dei giochi non sono gli unici fastidi: ecco una lista delle cose ritenute più noiose dall'utente medio.
Navigando su Facebook si può incorrere in immagini simpatiche, status condivisibili o ancora contenuti interessanti. Tuttavia, alzi la mano chi non ha vissuto quei momenti in cui l’esperienza social ha fatto venir voglia di chiudere il browser e mettersi a fare qualcos’altro. Molte persone, infatti, hanno dei tipi di post o dei comportamenti che non vanno loro a genio.
Spesso si conclude tutto con una rimozione dagli amici o solo nascondendo i post dell’utente dallo stream principale. Altre volte, invece, per un evento accaduto sul social network in blu, succede anche di peggio (...)
(...) Andiamo ad elencare i comportamenti, contenuti o tipi di utenti generalmente più fastidiosi o noiosi su Facebook.

10) Vaguebooking
9) Il social PR
8) Il twittatore confuso
7) Il profilo di coppia
6) Il bavoso
5) La checca isterica
4) Problemi in piazza
3) Lo spammer
2) Le notifiche di giochi e applicazioni
1) Le catene di Sant’Antonio

>> Continua a leggere l'articolo di Flavio Li Volsi su Attualissimo
30 anni di faccine :-)
Oggi, 19 settembre, uno dei simboli della comunicazione moderna più diffusi, la faccina sorridente o smile, compie 30 anni. Proprio in questa data, nel 1982, il professor Scott Fahlman della Carnegie Mellon University di Pittsburg, Pennsylvania, lo compose per la prima volta in un messaggio elettronico diventato storico. Si trattava di pochi simboli grafici messi in fila - due punti, meno, parentesi chiusa :-), in una lettera indirizzata ai colleghi di ateneo: la prima faccina sorridente della storia della comunicazione. Il messaggio elettronico del professor Scott era breve e conteneva il seguente testo: "Per rappresentare la felicità propongo il seguente pittogramma :-)". Il professore proponeva anche un'altra combinazione di caratteri,
:-(, inizialmente utilizzata per indicare parti del testo particolarmente importanti, che oggi ha assunto un altro significato, ovvero cattivo umore o delusione.
A metà degli Anni '90 del XX secolo accanto alla coppia di faccine "primitive" sono comparse infinite varianti di "emoticon", sempre più spesso utilizzate dai frequentatori della rete e dagli utenti della telefonia mobile.
Nonostante il progresso tecnologico permetta oramai lo scambio visivo di "emozioni" in tempo reale e con modalità sempre più fantasiose, le "faccine" non conoscono oblio. In fin dei conti, cosa sono solo 30 anni ...
L'esatta data di nascita delle faccine fu stabilita nel 2002, quando lo storico scambio di messaggi del professor Scott Falman fu ritrovato negli archivi della Carnegie Mellon University.

>>Leggi l'articolo originale
iPhone 5 in Italia costerà di più che in Francia e Germania
Il 28 Settembre sarà commercializzato anche in Italia l'attesissimo iPhone5.
Mentre è previsto come sempre l'assalto agli Apple Store per assicurarsi l'ultimo gioiello della casa di Cupertino, sui siti specializzati e sui blog si  moltiplicano i post di protesta. L'iPhone5 in Italia costerà circa 50 euro in più rispetto al costo del prodotto in Francia e in Germania a causa dell'alta pressione fiscale.
Questi i prezzi di acquisto in Francia e Germania: 679€ per il modello da 16GB, 789€ per quello da 32GB e 899€ per il 64GB.
In Italia invece i costi dovrebbero essere rispettivamente di 729, 839 e 949 euro.
Già terminata la scorta di Iphone 5 negli Stati Uniti.
Apple iPhone 5 official Trailer iPhone 5
Il lancio del nuovo Apple iPhone 5 a San Francisco: più grande, leggero, potente e interamente in vetro e alluminio
Occhiali Google: debutto in passerella
Gli occhiali di Google debuttano sulle passerelle di New York. Con Sergei Brin in prima fila accanto a Wendi, moglie di Rupert Murdoch, la stilista Diane von Furstenberg ha diffuso le immagini del backstage e lo show della collezione con i Google Glass. E' la prima volta che gli occhiali che utilizzano il sistema Big G vengono presentati al pubblico allargato. I filmati raccolti nel documentario DVF through Glass, andranno in onda il 13 settembre sul canale YouTube di Google.
Nokia: arriva il Lumia 920 con Windows 8
Nokia e Microsoft presentano a New York il Lumia 920 con Windows 8 lanciando la sfida a Apple e Samsung.
La miglior fotocamera sul mercato e ricarica wireless: ''Cattura da cinque a dieci volte in piu' la luce di qualsiasi altro smartphone grazie alla tecnologia PureView'', spiega Jo Harlow di Nokia. ''I nuovi Lumia con Windows 8 avranno a disposizione oltre 100 mila app e supporteranno Screenshot, uno strumento particolarmente utile ai blogger'', aggiunge Joe Belfiore di Microsoft.

Una mail usa e getta per combattere lo spam

Registrarsi su web senza usare il proprio indirizzo di posta elettronico è possibile. 10 Minute Mail è un servizio che funziona solamente in ricezione e non può quindi essere usato per inviare messaggi anonimi.
Per accreditarsi al servizio non si devono inserire dati personali. Quando si accede alla pagina web, l’indirizzo mail provvisorio è già pronto per essere copiato e incollato. Dopo dieci minuti si autodistrugge, a meno che non ci clicchi sul messaggio ''Ho bisogno di più tempo! Dammi altri 10 minuti!''. La posta inviata all’indirizzo provvisorio si legge nella stessa pagina.
Devon Hillard, che ha svilupato il prodotto, racconta di aver creato 10 Minute Mail per combattere la sua battaglia personale contro gli spammer. ''Quando ho lanciato il servizio – racconta Devon – sono stato sommerso dalle critiche di amministratori di forum, che giuravano di non permettere agli spammer di accedere ai loro siti e di non aver mai ceduto indirizzi degli utenti a chi fa spam''.
''Un mese dopo – aggiunge Devon – il mio server riceveva circa settantamila mail al giorno, tutti messaggi diretti ad account scaduti di 10minutemail.com e presumibilmente tutti messaggi di spam. 70.000 al giorno?! Questa è la prova che non si deve usare la mail personale a cuor leggero. Certo – conclude lo sviluppatore –  esistono siti e forum affidabili, ma l’utente medio non può sapere con certezza se un sito o un forum venderà il suo indirizzo mail o invierà spam''.
Google Fiber: Altissima Velocità a basso costo
Google ha inaugurato, al momento limitatamente all’area di Kansas City, il servizio di Internet Service Provider: Google Fiber.
Il servizio sperimentale consiste nel fornire una velocità di Internet 100 volte superiore alle normali velocità fornite dagli altri Internet Service Provider.
In questo video, vediamo l'evoluzione di Internet rappresentata in tre diverse fasi. E 'iniziato con Dial-Up, è cresciuto con la banda larga - e con Google Fiber, le possibilità sono infinite.
Google Fiber non arriverà comunque negli Stati Uniti e in Europa in tempi brevi.
Da Google la pagina
per seguire Isaac

Anche Google segue l'avanzata di Isaac verso New Orleans. Il motore di ricerca ha attivato una Crisis Response Map che contiene tante informazioni, dall'andamento della tempesta che e' sul punto di diventare un uragano, alle vie di fuga possibili per gli evacuati.
Fra i servizi offerti dalla mappa ci sono anche la ricerca della propria citta' per avere una valutazione dell'impatto, la possibilita' di essere avvisati via mail su eventuali pericoli incombenti.
Samsung: titolo in forte calo
Dopo la sentenza che ha condannato Samsung a pagare 1,05 miliardi di dollari a favore della Apple, il titolo della casa sudcoreana ha subito un calo sul mercato che fatto scendere di quasi 10 miliardi di dollari il valore della compagnia. Il titolo Samsung perde infatti il 7% nell'ultima seduta di contrattazioni presso la borsa della Corea del Sud. Per Samsung è il crollo peggiore dall’ottobre del 2008.
A questo punto si attende con ansia l'esito del verdetto di settembre che potrebbe portare al divieto di vendita negli stati uniti dei prodotti che violano i brevetti Apple.
Animazione 3d Futurista :
Bello Paese - italian 3d animation blender HD

Animazione 3d Futurista - Bello Paese
Come gli stranieri chiamano l' Italia
Creata in Blender - Finalista Suzanne Awards 2010

Cibi alla gogna
sul portale anti contraffazione

Ogni anno entrano in Italia prodotti alimentari 'irregolari' per oltre 2 miliardi di euro.
Nella Repubblica Ceca il Ministero dell'Agricoltura, per sensibilizzare i consumatori, ha creato un sito dove segnalare tutti i cibi da ritirare dal mercato perché contraffatti.
Sul portale sono descritti e illustrati con fotografie centinaia di prodotti alimentari adulterati, scaduti, vietati o con etichette dubbie.

>>guarda la vignetta
YouTube introduce
l'oscuramento dei volti

Google ha annunciato l’introduzione di una nuova funzionalita' che permette di sfocare i volti delle persone che compaiono nei video, utile per la privacy ma anche per proteggere l'identita' di persone che postano immagini in situazioni particolari come le rivolte politiche: e' la novita' introdotta da YouTube.
''I cittadini svolgono un ruolo cruciale nel dare informazioni e nel condividere video relativi ai diritti umani nel mondo. Siamo impegnati a creare migliori strumenti di aiuto'', dice Amanda Conway di YouTube.
iTwin: i file di casa tua in ogni angolo del mondo
iTwin consente di accedere con facilità ed in tutta sicurezza al proprio hard disk da remoto semplicemente disponendo di computer e di connessione ad internet.
E’ come avere una chiave di acesso a tutti i tuoi file nel palmo della mano. A differenza di tutte le soluzioni di archiviazione portatili e dei servizi di cloud storage tutti i tuoi dati restano al sicuro negli hard disk a casa o in ufficio.
Nessun dato viene trasferito su iTwin, su server di terzi parti o duplicato sul tuo computer.
iTwin è compatibile con tutti i computer equipaggiati con sistema operativo Microsoft Windows XP, Windows Server Edition, Windows Vista, Windows 7 (32 o 64 bit) e con Apple Mac OS X (Snow Leopard) ed OS X Lion.
iTwin funziona anche in presenza di Firewall e Proxy Server.