21/08/2019
26/12/2011

Gioco, spettacolo, meraviglie, visioni, sonorità, letture, immaginazione

GIOCHI INVERNALI
una sfida on line con i maggiori sport nordici

Che siate in vacanza, in ferie, o al lavoro, non potete sottrarvi al clima invernale e natalizio di questo periodo. Per accompagnarvi nelle vostre giornate, vi presentiamo una serie di semplice ma divertenti giochi on line in tema, da giocare sul sito del TG3.
Il primo è "Nordic Chill", una videogioco di simulazione che vi vedrà nei panni di un atleta di una piccola olimpiade sulla neve. Sfidate voi stessi e i vostri amici, e che vinca ovviamente il migliore!







ISTRUZIONI

Una competizione sportiva su tre prove alla ricerca dei tempi e delle misure migliori.

La prima prova ti vede impegnato nel biathlon, ovvero in sci di fondo e tiro al bersaglio. Clicca sul mouse e muovilo orizzontalmente per far tenere allo sciatore la linea ideale, ovvero quella disegnata dai binari sulla neve, al fine di andare più veloce e fare meno fatica. Al momento del tiro al bersaglio devi mirare e sparare sempre col mouse, ma attento, quante più energie avrai consumato sugli sci, maggior saranno le difficoltà nel tenere fermo il fucile.





La seconda prova è il salto con gli sci dal trampolino. In questo caso è sufficiente dare il via allo sciatore e - una volta in volo - mouvere il mouse in alto e in basso per conservare l'equilibrio. Quanto più il cursore dell'equilibrio sarà vicino al centro tanto più l'atleta resterà in aria e più lungo sarà il salto spiccato.




La terza e ultima specialità e quella del curling, una sorta di partita a bocce sul ghiaccio. Hai a disposizione cinque lanci per raggiungere il punteggio più elevato. L'obiettivo è quello di mandare la pietra quanto più vicino al bersaglio disegnato sul ghiaccio. Per farlo puoi trascinare col mouse il tiratore, stabilire la traiettoria del tiro cliccando sulla pietra e trascinando il mouse, calibrare la potenza del lancio attraverso la barra verticale della forza.

Usa il mouse per gareggiare in tutte le prove