19/12/2014
24/06/2011

I comunisti cinesi
danno i numeri

Un funzionario del Partito Comunista Cinese ha reso noto che il partito ha superato gli 80 milioni di iscritti. Alla fine dello scorso anno il CPC contava 80 milioni 269 mila iscritti

Xinhua, 24 giu 2011

Il Partito Comunista Cinese supera gli 80 milioni di iscritti
di Xiong Tong


Beijing - Un funzionario del Partito Comunista Cinese ha reso noto che il partito ha superato gli 80 milioni di iscritti. Secondo quanto dichiarato in conferenza stampa da Wang Qinfeng, vice direttore del Dipartimento Organizzativo del Comitato Centrale del Partito, alla fine dello scorso anno il CPC contava 80,269 milioni di iscritti.

Dai cinquanta degli inizi, il Partito contava già circa quattro milioni e mezzo di tesserati nel 1949, quando fu fondata le Repubblica Popolare.
L'anno scorso altre 3 milioni e 75 mila persone hanno scelto di iscriversi al CPC, il più grande partito politico del mondo, con un aumento netto di 2,274 milioni di persone, se tenuto conto dei morti e di chi ha lasciato.
Gli ultimi arrivati appartengono principalmente a due gruppi sociali, sono cioè studenti universitari e lavoratori, ovvero operai, contadini, pastori o migranti. L'anno scorso il CPC ha ricevuto 21 milioni e diciassettemila richieste di iscrizione, con un aumento di 861 mila unità rispetto all'anno precedente.

18,03 milioni del numero complessivo degli iscritti sono donne (22,5%),  mentre 5,338 (6,6%) mln appartengono a varie minoranze etniche.
Dal punto di vista della professione, il gruppo più numeroso è quello dei contadini e dei pastori, con 24,427 mln di persone; gli operai sono 6,989 mln. Altri 6,812 milioni sono dipendenti del partito e dello stato, mentre 18,413 milioni sono manager e professionisti di imprese e organizzazioni no profit. Gli studenti universitari sono 2,539 mln.
 
Va tenuto anche conto del fatto che, nell’arco dell’ultimo anno, hanno volontariamente lasciato il Partito Comunista, o sono stati espulse, circa 32000 persone. Ciò è stato necessario soprattutto per mantenere alto il livello di integrità e purezza del partito.
Oltre a crescere dal punto di vista numerico, nell’ultimo anno il partito è anche andato avanti nel suo programma di espansione nei settori pubblico e privato. Sono state aperte sedi di partito in quasi tutte le agenzie governative e nelle imprese statali, private e sociali, così come nel 99,9% dei villaggi e delle comunità urbane, nonché nelle associazioni degli avvocati e dei contabili.
Per quanto riguarda i 3 milioni di lavoratori migranti iscritti, il signor Wang ha comunicato che il Partito ha voluto coinvolgerli al massimo, permettendo l’iscrizione nella città dove lavorano e non solo nel luogo di residenza anagrafica, in modo da farli essere quanto più vicini possibile alle attività di partito.
 
Wang ha anche annunciato la tolleranza zero nei confronti di eventuali episodi di corruzione nel corso delle prossime elezioni regionali, provinciali e nazionali dei Comitati di Partito.