19/10/2017
03/12/2012

Rubrica multimediale settimanale che affronta alcune notizie rintracciate nei media che possono avere altre visioni o celare altre interpretazioni. Una visione psicologica delle notizie



Numero 89 di Altre Visioni si apre con la notizia pubblicata da ilmessaggero.it il 26 novembre. Il Presidente del Consiglio, Mario Monti,  afferma che gli insegnanti sono conservatori perché non vogliono lavorare due ore in più. Viene facile notare come il premier dia una connotazione negativa alla parola “conservatore”. Dunque, chi si oppone alla volontà del governante è negativo.

 

[VIDEO] Servizio del TG1 del 26 novembre che racconta degli arresti comminati a tutto il vertice dell’ILVA, rei di aver consapevolmente inquinato l’ambiente e attentato alla salute di operai e popolazione; ma anche di aver disatteso le sentenze di un Tribunale. La parabola della classe industriale, centrata sul massimo profitto e incurante delle conseguenze, si accomuna alla classe politica per come appare che confidassero in una completa impunità.

 

Il 27 novembre, repubblica.it riporta la notizia dell’approvazione della legge che equipara giuridicamente figli naturali e legittimi. La lenta trasformazione della nostra società è un moto che, nel mondo globalizzato, sembra difficilmente arrestabile. Le leggi arrivano a sancire e regolare ciò che avviene già di fatto nella comunità.

 

Ilfoglio.it palesa, il 28 novembre, un’impressione di molti. Un governo che emana un decreto per imperdire alla magistratura di fermare una fabbrica che inquina. Tutto qui ciò che sanno fare i governanti illuminati prestati dalle università e dal management italiano? Ma questo lo sapevano fare anche i governi che lo hanno preceduto.

 

[VIDEO] Servizio d’archivio recente, quello messo in onda il 16 novembre da Euronews. Imparare partendo dalla fruizione di lezioni in audiovideo, per poi approfondire le eventuali difficoltà insieme ai professori, sembra il modello del futuro di una scuola efficace. Riusciremo ad arrivare tardi anche in questo? Per un’Italia profondamente corporativa, probabilmente si.

 

Le fonti fino ad oggi di “Altre Visioni”

Affari & Finanza (all. La Repubblica), affaritaliani.it, afp.com (France Presse), alvolante.it, Anna, ansa.it, blitzquotidiano.it, controcopertina.com, Corriere Economia (all. Corriere della Sera), Corriere della Sera, D (all. de La Repubblica), dirittodipolemica.blogspot.it, Donna Moderna, focus.it, frontierenews.it, Il Fatto Quotidiano, Il Foglio, ilfoglio.it, Il Giornale,  ilgiorno.it, Il Manifesto, ilmattino.it, Il Messaggero, ilrestodelcarlino.it, Il Riformista, Il Sole 24 ore, ilsole24ore.com,  Il Tempo,  Il Venerdì de La Repubblica, informarexresistere.fr,  internazionale.it,  Io Donna (all. Corriere della Sera), Italia Oggi,  kataweb.it, lagazzettadelmezzogiorno.it, La Stampa, lastampa.it, La Repubblica, Leggo.it, L’Espresso, Libero, libero-news.it, liberoquotidiano.it,L’Unità, nexusedizioni.it, nonconvenzionale.com, notipedia.it, notizie.it, npr.org, Panorama, panorama.it, Psicologia Contemporanea, rainews.rai.it, renws.it, repubblica.it, quotidiano.net, Secolo XIX, Sette (all. Corriere della Sera), sky.it, SkyTG24, Studio Aperto, TG1, TG1 Economia, TG2, TG2 Costume & Società, TG2000, TG3, tg3.rai.it, TG4, TG5, TG Euronews, TGLa7, TGR Leonardo, TMnews, Tivù, unionesarda.it, Velvet, vergognarsi.blogspot.com, virgilio.it, Yahoo Finanza, you-ng.it. youreporter.it, youtube.com, XL