27/11/2020
18/06/2013

La carica delle 'breadwinner'

ESTERI - E' la definizione americana per le donne che il pane non lo impastano ma se lo guadagnano. Una ricerca del ‘Pew Research Center’racconta l'evolversi delle dinamiche delle famiglie americane negli ultimi decenni

Negli anni sessanta la donna americana veniva raffigurata come l'angelo del focolare, che si occupa dei figli e cucina pranzetti deliziosi per il capofamiglia che torna a casa stanco dal lavoro. Mezzo secolo dopo, è lei a tornare a casa stanca del lavoro, è lei a mantenere tutti, lei l'adulto da cui dipende la famiglia. La ‘breadwinner’, quella che il pane se lo guadagna, non più quella che lo impasta e lo inforna. Lo dice una ricerca del ‘Pew Research Center’, che racconta l'evolversi delle dinamiche delle famiglie americane negli ultimi decenni. 

Innanzitutto è ormai normale che una donna sposata lavori, anche dopo la nascita dei bambini, ed è anche comune che una donna possa tirar su i propri figli da sola. In quattro famiglie su 10 è la madre il capofamiglia. In maggioranza, due terzi, si tratta di madri single. Ma il resto riguarda direttamente mogli che guadagnano più del proprio marito. Certo la recessione del 2009 ha inciso profondamente. Se nel 2007 solo il 20 per cento delle madri sosteneva che il lavoro full time era preferibile al part time, o alla disoccupazione, la percentuale nel 2012 è salita al 33 percento, una su tre. La ricerca sottolinea ancora come la presenza di una donna che guadagna più del marito sia un rischio per la stabilità del matrimonio. Ma quando si guardano i risultati del sondaggio fra le coppie giovani, la tendenza si inverte bruscamente. 

Perché la ricerca fa emergere alcuni importanti cambiamenti fra le giovani generazioni. In cui i padri chiedono l'aspettativa per passare più tempo con i figli, e le madri che lavorano sono più felici, più sane e assai meno depresse di quelle che restano a casa. È il trionfo del femminismo americano degli anni sessanta, quando gli esperti spiegavano che una donna poteva lavorare solo per passare il tempo mentre cercava marito. E le mogli che continuavano a farlo erano considerate delle disgraziate che mettavano a rischio il loro matrimonio e l'avvenire del loro figli.