09/12/2019
24/01/2012


Uno sguardo su tutto il mondo del fumetto e su tutto il mondo, visto dai fumetti

"We can be heroes"
Superman, Batman, Wonder Woman, Lanterna Verde, Flash, Aquaman e Cyborg raccolgono fondi per il Corno d'Africa






Da LaStampa.it del 20 gennaio 2012 - Blog di Carla Reschia
"Corno d'Africa, nuovo sos delle ong
Non cessa la carestia che sta devastando la regione, impossibile conoscere persino il numero esatto delle vittime
(...) la crisi nel Corno d'Africa, diventata qualche tempo fa, per un istante, mediatica, con mobilitazioni e raccolte di fondi e sms benefici, purtroppo non è affatto finita.
Lo denunciano Oxfam e Save The Children usando la parola crisi, a noi ormai fin troppo nota e inflazionata, in un'accezione più drammatica di quella che conosciamo: si parla di 100mila morti in pochi mesi per il persistere nella regione della peggiore siccità degli ultimi 60 anni e della conseguente terribile carestia."

--

Da La Repubblica del 18 gennaio 2012
"Corno d'Africa, quanto è costato non agire?
In 3 mesi morti 29 mila bambini sotto 5 anni
La denuncia di Oxfam e di Save The Children. Ora è necessaria una risposta rapida almeno in Africa occidentale dove è concreto il rischio di una nuova crisi alimentare. Gli interventi avrebbero dovuto essere più tempestivi, anche se è impossibile calcolare esattamente quante siano le vittime della siccità che ha colpito la regione. Primna di intervenire si è indugiato per sei mesi
(...) La crisi richiedeva un maggiore impegno e gli interventi più costosi sono stati effettuati troppo tardi. Trasportare 5 litri di acqua al giorno per 5 mesi  - nel tentativo estremo di salvare la vita a 80.000 persone in Etiopia - costa più di 3 milioni di dollari. Al contrario, nella prime fasi della siccità, sarebbero stati sufficienti 900.000 dollari per predisporre fonti di approvvigionamento idrico nella stessa area. (...)
"E' una situazione grottesca che non può continuare: il mondo sa che c'è un'emergenza ma la ignora fino a quando non si vedono in tv le immagini di bambini disperati e malnutriti", denuncia Justin Forsyth, direttore generale di Save the Children. "I segnali erano chiari e con più soldi al momento opportuno la sofferenza di migliaia di bambini si sarebbe evitata "


--

Il 23 gennaio, in una conferenza stampa unificata della Warner Bros edella sua "controllata" DC Comics, i manager dei due colossi dell'intrattenimento hanno lanciato un nuovo progetto umanitario in collaborazione con le associazioni umanitarie Save The Children, International Rescue Committee e Mercy Corps.

Usando gli eroi della Justice League come testimonial e come ispirazione per la campagna, la Warner e la DC sono i capofila di una raccolta fondi a livello mondiale in favore delle popolazioni del Corno d'Africa.

Per ogni donazione che verrà effettuata, la major la "coprirà" con la stessa cifra, fino a un milione di dollari. Quindi l'obiettivo finale è quello di due milioni di dollari, una cifra sicuramente importante, da suddividere tra le tre associazioni umanitarie. Lo scopo, oltre la raccolta fondi, è sensibilizzare il resto del mondo sulla situazione nei paesi africani e tenere alta l'attenzione dei media.

Per maggiori informazioni e per fare la vostra donazione, il sito ufficiale dell'iniziativa è www.joinwecanbeheroes.org/


--