rai5_logo.png


Giro di vite (Il) (Bologna)

In onda Martedì 11 febbraio 2014 all'1:35

Rosaria Bronzetti ci porta dietro le quinte del Teatro Comunale di Bologna per THE TURN OF THE SCREW (Il giro di vite) di Benjamin Britten, nel centenario della nascita del grande compositore inglese.

RIVEDI LA PUNTATA >>

Il regista dell’allestimento, Giorgio Marini, partito dal teatro sperimentale negli anni ’70, poco per volta si è avvicinato al mondo del teatro musicale, che gli ha permesso di cimentarsi con strutture sceniche articolate, affrontando sia il repertorio classico che quello moderno. Ad uno specialista di Britten, l’inglese Jonathan Webb, è affidata la direzione d’orchestra. Nel cast: Randall Bills è Quint; Anne Williams-King veste i panni de L’Istitutrice (Governess); Sebastian Davies ha il ruolo di Miles; Erin Hughes è Flora, Laura Cherici Mrs. Grose, mentre  Cristina Zavalloni interpreta il ruolo di Miss Jessel.

Ispirata al celebre e omonimo romanzo ‘ghost’ di Henry James, The turn of the screw - che rappresenta uno degli apici della produzione lirica del compositore e direttore d’orchestra inglese - vede la sua prima rappresentazione proprio in Italia, al Teatro La Fenice di Venezia, diretta dallo stesso Britten il 14 settembre 1954.

Racconta Marini alle telecamere di ‘Prima della Prima’: “In tutta la mia carriera ho sempre lavorato sul concetto di doppio, quindi affrontare i fantasmi di Britten e Jones è stato un invito a nozze. Nel caso de ‘Il giro di vite’ ho giocato sulla specularità: i fantasmi sono i riflessi delle persone che li vedono allo specchio, quindi forse esistono o forse no.”

Aggiunge Webb: “Se questo è un primo incontro con l’opera di Britten non abbiate paura. Mettetevi nella stessa disposizione d’animo di quando andate al cinema e sappiate che Britten vi ‘parlerà’ un linguaggio musicale e teatrale estremamente diretto.”

La regia televisiva di questa puntata è di Christian Angeli.


GUARDA LA FOTOGALLERY >>

Rai.it

Siti Rai online: 847