rai5_logo.png


Amelia al Ballo

In onda Martedì 20 marzo 2012 all'1.35

    » Segnala ad un amico

    Rosaria Bronzetti ci porta al 54° Festival dei 2Mondi di Spoleto, dietro le quinte del Teatro Nuovo, per Amelia al ballo, opera buffa in un atto di Gian Carlo Menotti.

    Composta nel 1936 su libretto proprio, rappresenta il primo grande successo operistico di Menotti. La prima rappresentazione si tenne a Philadelphia nel 1937. Venne subito ripresa in numerosi teatri americani e quindi europei. L′opera arrivò in Italia il 4 Aprile 1938 presso il Teatro Municipale di San Remo.

    La regia dell’allestimento è firmata da Giorgio Ferrara, con scenografia di Gianni Quaranta e costumi di Maurizio Galante. Sul podio dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e del Nuovo Coro Lirico Sinfonico Romano, Johannes Debus. Adriana Kucerova veste i panni della protagonista, Amelia. Il marito è Alfonso Antoniozzi, l´amante Sébastien Guèze e il commissario di polizia Alessandro Spina.

    Racconta Ferrara alle telecamere di “Prima della Prima”: “Amelia è un personaggio straordinario, ed è una delle ragioni per cui ho scelto di mettere in scena quest’opera. Incarna in tutto e per tutto la capricciosità giovanile.” E ancora: “Ho voluto trattare quest’opera, che è una piccola opera, rappresentata poco e sempre in forma un po’ minimalista, come se fosse Manon o La Traviata. L’ho voluta aiutare con questa scenografia imponente, ispirata alle facciate dei palazzi di Corso Venezia a Milano. E’ una facciata alta 15 metri, che occupa tutto il boccascena del Teatro Nuovo. E proprio da questa, ad un certo punto, si calerà con una fune l’amante per andarsi a nascondere a casa di Amelia.”

    La regia televisiva di questa puntata è di Manuela Mortera.

    GUARDA LA FOTOGALLERY >>

    Rai.it

    Siti Rai online: 847