rai5_logo.png


Fede ne' tradimenti (La)

In onda Martedì 10 gennaio 2012 alle 1.35
E in replica domenica 15 gennaio alle 12:55

    » Segnala ad un amico

    Rosaria Bronzetti ci porta dietro le quinte del Teatro dei Rozzi di Siena, dove  l’Accademia Chigiana presenta LA FEDE NE’ TRADIMENTI, di Attilio Ariosti.

    Denis Krief firma regia, scene e costumi. Internazionale il cast, con le voci dei soprani Roberta Invernizzi (Anagilda) e Lucia Cirillo (Elvira), il soprano Marianne Beate Kielland (Fernando) e il basso Johannes Weisser (Garzia). Ad accompagnarli uno dei principali e più apprezzati complessi barocchi italiani: Europa Galante e il suo direttore Fabio Biondi.

    L’opera venne eseguita per la prima volta a Berlino l’11 luglio 1701 in occasione del compleanno di Federico I di Prussia. Rappresenta la prima vera opera di Ariosti composta secondo lo stile musicale dell’epoca e si avvale della scrittura mordace e satirica del commediografo e letterato senese Girolamo Gigli, i cui scritti si caratterizzarono per una lingua assai diretta, una comicità vivace e spontanea nello stile della commedia dell’arte. Nel pieno rispetto dello stile satirico e corrosivo del Gigli, La fede ne’ tradimenti appare una parodia del dramma cavalleresco di foggia spagnoleggiante, con le sue nobili figure e i suoi eroici ideali.

    Racconta Krief alle telecamere di “Prima della Prima”: “Ariosti ha preso un testo che doveva essere una commedia sanguigna, divertente, un po’ sullo stile dei film con Uma Thurman e John Travolta, e ha composto per esso una musica al contrario molto seria. E’ proprio la ‘schizofrenia’ di quest’opera a renderla così piacevole. D’altronde Truffaut diceva che i capolavori mancati, a volte, sono più interessanti dei capolavori veri.”

    La regia televisiva di questa puntata è di Christian Angeli.

    GUARDA LA FOTOGALLERY >>

    Rai.it

    Siti Rai online: 847