rai5_logo.png


Predestinati (I)

In onda martedì 4 maggio 2010 alle 1.40

Rosaria Bronzetti ci porta dietro le quinte del Teatro Massimo di Palermo per la messa in scena,  in prima assoluta per l’Italia, di DIE GEZEICHNETEN (I predestinati) capolavoro scritto fra il 1913 e il 1915 dal compositore austriaco Franz Schreker.

Lo spettacolo è firmato da un grande regista, l’inglese Graham Vick, da sempre in grado di stupire il pubblico e la critica con la sua straordinaria capacità di innovare senza tradire le caratteristiche peculiari di musica e testo, mettendone, anzi, in luce anche le sfumature più sottili. Sul podio il direttore francese Philippe Auguin. Nel cast, numerosissimo (oltre 25 ruoli diversi) spiccano i nomi di Angeles Blanca Gulin (Carlotta), Peter Hoare (Alviano Salvago), Robert Hale (Antoniotto Adorno) e Scott Hendricks (Andrea Vitellozo Tamare).

Dramma psicanalitico elaborato dallo stesso musicista, l’opera contrappone bellezza e repulsione, sensualità e candore, tenerezza e violenza, mettendo in rilievo il brutto, il peccato e la devianza. Protagonisti principali un nobile gentiluomo deforme fisicamente ma di fine intelletto, poeta coltissimo e uomo generoso (Alviano Salvago), la bella pittrice incantevole e crudele di cui è innamorato (Carlotta Nardi) e un nobile rozzo, ignorante e violento, perfido dongiovanni (Andrea Vitellozzo Tamare). “Preparando quest'opera” - sottolinea Graham Vick - “ho deciso di mettere in risalto i contrasti fortissimi fra i personaggi, le loro storie e le loro anime. Schreker prende gusto a scandagliare i lati più oscuri e sordidi dell'umanità: bisogna buttarvisi dentro, non rinunciare a scoprire cosa c'è al di là, oltre il deforme, oltre l'aggraziato, oltre il lusso, oltre l'arte, oltre la natura”.

La regia televisiva di questa puntata è di Roberto Giannarelli.

Rai.it

Siti Rai online: 847