[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Archivio storico

Ogni bimbo ha diritto a un papà e a una mamma

Francesco parla di famiglia

17-11-2014 18:06

Ogni bimbo ha diritto a un papà e a una mamma

"I bambini hanno il diritto di crescere in una famiglia, con un papà e una mamma, capaci di creare un ambiente idoneo al loro sviluppo e alla loro maturazione affettiva".

È il messaggio pronunciato da Papa Francesco incontrando i partecipanti del “Colloquio internazionale sulla complementarietà tra uomo e donna”, promosso in Vaticano dalla Congregazione per la Dottrina della Fede. "Complementarietà è una parola preziosa, con molteplici valenze” ha aggiunto il Papa. “Si può riferire a diverse situazioni in cui un elemento completa l'altro o supplisce a una sua carenza. Tuttavia, complementarietà è molto più di questo". 

Parlare di complementarietà non vuol dire mantenere rigidi i modelli, i ruoli e le relazioni all’interno del matrimonio. Ogni donna e ogni uomo hanno doni diversi: il loro contributo personale alla vita matrimoniale, all’educazione dei figli è un valore arricchente perché non statico. Si può parlare di bellezza del matrimonio quando c’è questa ricchezza. Una bellezza, tuttavia, in una cultura del provvisorio com’è quella odierna, pochi riconoscono.

“Nel nostro tempo il matrimonio e la famiglia sono in crisi.  Viviamo in una cultura del provvisorio, in cui sempre più persone rinunciano al matrimonio come impegno pubblico”.

Una crisi che allarma perché non riguarda solo la famiglia. Al declino del matrimonio è associato un aumento di povertà “una serie di numerosi altri problemi sociali che colpiscono in misura sproporzionata le donne, i bambini e gli anziani. E sempre sono loro che soffrono di più, in questa crisi..una crisi di ecologia umana, poiché gli ambienti sociali, come gli ambienti naturali, hanno bisogno di essere protetti”.

Una nuova ecologia umana. Di questo c’è bisogno: promuovere una nuova cultura anche tra i cattolici per far sì che la famiglia, pilastro fondamentale, bene immateriale, torni a reggere una nazione.

“La famiglia rimane al fondamento della convivenza e la garanzia contro lo sfaldamento sociale”. Con un papà e una mamma. Un uomo e una donna. Oltre la trappola di un incontro ideologico tra due persone o, semplicemente un fatto di coppia culturale.

“Non si può parlare oggi di famiglia conservatrice o famiglia progressista: la famiglia è famiglia. La famiglia è in sé, ha una forza in sé”. Dice ancora Francesco.

E annunciando la sua presenza nel settembre 2015 a Philadelphia, negli Stati Uniti, per l’ottavo Incontro Mondiale delle Famiglie, ha concluso auspicando che “questo Colloquio possa essere fonte d’ispirazione per tutti coloro che cercano di sostenere e rafforzare l’unione dell’uomo e della donna nel matrimonio come un bene unico, naturale, fondamentale e bello per le persone, le famiglie, le comunità e le società”.

Rai.it

Siti Rai online: 847