[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Archivio storico

Presentato il viaggio in Corea

Dal 13 al 18 agosto un Pontefice di nuovo in Asia orientale

07-08-2014 14:47

Presentato il viaggio in Corea

Presentato oggi alla Sala Stampa della Santa Sede il viaggio in Corea di Francesco. Un pontefice che torna in estremo Oriente, dove mancava dal 1999, anno della visita di Wojtyla. E' la terza volta di un Papa in Corea, un paese con una storia molto particolare, dove la fede è arrivata senza l'opera dei missionari, come recita la preghiera che il Papa ha comporto per l'occasione e che Padre Lombardi ha presentato in conferenza stampa, ma solo con la grazia di Dio. Un paese che ha pagato col sangue dei martiri la sua evangelizzazione - il Papa beatificherà 124 martiri coreani, e sarà l'evento centrale del viaggio - e un paese da cui ripartire per portare il Vangelo in tutta l'Asia, area dalla crescente importanza mondiale. La nuova evangelizzazione deve promuovere una cultura della vita, ha scritto nella preghiera il Papa, che farà visità nel corso del viaggio - qui il programma completo http://w2.vatican.va/content/francesco/it/travels/2014/outside/documents/papa-francesco-repubblica-corea.html - anche a un giardino dei bambini abortiti. Francesco incontrerà anche circa seimila giovani per la giornata asiatica e quella coreana della gioventù, non grandi masse come per la GMG, ma una rappresentanza significativa di un paese in cui i cattolici sono il 10%. Con lui tra gli altri anche il cardinale Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i laici, a significare l'importanza non solo dell'incontro con i giovani, di cui il dicastero è competente, ma anche del ruolo dei laici nella diffusione della fede in Corea.

Rai.it

Siti Rai online: 847