[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Archivio storico

Pentecostali, perdonateci!

A caserta il Papa incontra la comunità evangelica e compie un gesto di portata storica

29-07-2014 13:17

Pentecostali, perdonateci!

"Chiedo perdono per i fratelli cattolici" che dopo le leggi razziali fasciste "hanno perseguitato e denunciato i pentecostali". Sono le parole che sognava, ma che non osava aspettarsi Giovanni Traettino, pastore pentecostale amico personale di Papa Bergoglio sin dai tempi di Buenos Aires, e autore dell'invito a Caserta, dove Francesco è andato, prima a casa del pastore, poi nella Chiesa evangelica della riconciliazione, tornando nella città campana per la seconda volta dopo l’abbraccio di sabato scorso con la comunità diocesana.
Il Papa, ricordando la storia biblica di Giuseppe venduto come schiavo, ha detto: «Tra quelli che hanno perseguitato e denunciato i pentecostali, quasi come fossero dei pazzi che rovinavano la razza, c’erano anche dei cattolici. Io sono il pastore dei cattolici e vi chiedo perdono per quei fratelli e sorelle cattolici che non hanno capito e sono stati tentati dal diavolo». Lunghi applausi hanno accolto queste parole molto significative, che Traettino ha così commentato: «Papa Francesco è profeta di riconciliazione. Sperimentiamo un modo nuovo di essere evangelici. Ci ha insegnato a esserlo in modo redentivo».
Il cristiano deve essere sempre in cammino. Non andare in giro che poi magari si ferma a parlare - ha specificato Francesco - ma andare sempre in cammino, che è un'altra cosa, verso l'altro, verso le periferie, i carcerati, i sofferenti. «Lo Spirito Santo ci aiuta, facendo l’unità armonica nella diversità. Non fa uniformità. Ognuno ha la sua peculiarità, il suo carisma».
La visita a Caserta è stata all'insegna della semplicità, della normalità. Il Papa è comparso davanti alla casa dell'amico, e alcune donne con le buste della spesa se lo sono trovato davanti inaspettatamente. Qualcuna ha chiesto una benedizione. Prima di ripartire, fuori programma Bergoglio ha benedetto quattro famiglie con tre bambini disabili.

Rai.it

Siti Rai online: 847