Radio1 King Kong
Diretta Podcast

Franco Micalizzi a King Kong

Giovedì 11 dicembre 2014



La chiamavano “Pulp music”, Franco Micalizzi preferisce definirla “Onda nuova ”, come il titolo del suo nuovo cd, quella musica che naviga tra blues, funky, soul e ci riporta alla “Saudade” brasiliana, che ha dato vita al Samba e soprattutto alla Bossanova. Riascolta la puntata.

Il compositore di temi musicali memorabili come “Lo chiamavano Trinità”, “Italia a mano armata”, “L’ultima neve di primavera” e decine di altre colonne sonore, ci svelerà il suo mondo sonoro, un tributo non nostalgico ai suoi amori musicali nati in un’epoca in cui “non esisteva certo né youtube né gli mp3, tantomeno i siti di streaming musicale gratuito. Ogni singola nota ed emozione andava ricercata con pazienza, dedizione e passione. Era difficile reperire dischi e i nostri “social network” erano i pomeriggi che passavamo a rigirarci le copertine dei vinili fra le mani, febbrilmente”.

Per la realizzazione di “Onda Nuova”, Micalizzi si è avvalso di un vero e proprio supergruppo formato dal tastierista Jeff Lorber, il sassofonista Eric Marienthal, il bassista Jimmy Haslip, il trombettista Fabrizio Bosso, il batterista Cristiano Micalizzi, figlio d’arte, che ha anche prodotto il disco. Ed ancora: Eric Daniel al flauto, Alfredo Bochiccio alla chitarra elettrica, l’altro suo figlio Alessandro Micalizzi in alcuni brani al basso elettrico, Sergio vitale alla tromba e le voci di Giò Marinuzzi, Cristiana Polegri e Mikee Introna.

Compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra, Franco Micalizzi è colui il quale ha contribuito come nessun altro in Italia alla nascita, lo sviluppo e il rilancio di quella che è stata ribattezzata Pulp Music, nata nei lontani anni settanta grazie a pellicole di polizieschi come Il cinico l’infame il violento, La banda del gobbo, Roma a mano armata, Napoli violenta e moltissimi altri, e rivalutata dopo il successo planetario di Pulp Fiction di Quentin Tarantino.

Come tutti gli innovatori, le nuove generazioni gli rendono tributo artistico; ne sono esempi rapper come Turi, Colle Der Fomento, jazzisti ormai popolarissimi come Fabrizio Bosso o crooner di successo come Mario Biondi.

Franco Micalizzi nasce nel 1939 a Roma, dove compie i suoi studi musicali ed inizia poi la sua attività professionale.

 

Nel 1970 riceve l'incarico di comporre la sua prima colonna sonora; il film é "Lo chiamavano Trinita'" diretto da E.B.Clucher, con terence hill e Bud Spencer. Questo film che, come é noto, riscuote un successo strepitoso sia in Italia che all'estero, inaugurando l'inizio di una nuova serie di Western all'italiana, decreta l'ingresso di Franco Micalizzi nel novero dei compositori di Colonne Sonore. A questo film ne seguono molti altri.

Tra le decine di film di cui ha curato le colonne sonore vanno menzionati certamente:

"IL PIATTO PIANGE" (dal romanzo di P. Chiara) - Regia di Paolo Nuzzi

"ALLA MIA CARA MAMMA..." - Regia di Luciano Salce

"GIOVANNINO" (dal romanzo di Ercole Patti) - Regia di Paolo Nuzzi

ed una nutrita serie di films polizieschi, tra cui:

"NAPOLI VIOLENTA" – “IL CINICO,L’INFAME E IL VIOLENTO” -  "DA CORLEONE A BROOKLYN" - "ROMA A MANO ARMATA" - tutti diretti da Umberto Lenzi

"DELITTO A PORTA ROMANA" - "DELITTO SULL'AUTOSTRADA"

"IL FICCANASO" - diretti da Bruno Corbucci.

Tra le Colonne Sonore da lui composte altri due successi: "NATI CON LA CAMICIA" e "NON C'E' DUE SENZA QUATTRO", entrambi diretti da E.B.Clucher con Terence Hill e Bud Spencer.

Ed ancora il film di produzione americana:

"THE CURSE" (La Maledizione) - diretto da David Keith con Claude Akins, Will Wheaton and John Schneider.

La sua attività comprende anche diverse collaborazioni con la RAI per le musiche di alcune importanti  fiction come "ALBERT E L'UOMO NERO", le 100 puntate della Serie Televisiva: "PASSIONI"  su RAIUNO,   il film televisivo in due puntate: “UN FIGLIO A META’.

Molte sono anche le sigle composte da Micalizzi per famosi cartoni animati  da LUPIN a TRIDER G 7 – UFO DYAPOLON e più di recente la sigla della serie TRANSFORMERS e le musiche del film a cartoni animati “BEN TORNATO PINOCCHIO”.

Nell’Ottobre del 1991 fonda con Franco Migliacci e Domenico Modugno il Sindacato Nazionale Autori e Compositori (SNAC) di cui è ora Presidente.

Nel 2003 viene eletto nel CdA della SIAE ed in seguito diventa Consigliere del Presidente.

Nel 2005 Micalizzi ha formato un’orchestra di 18 elementi la BIG BUBBLING BAND con la quale ha iniziato a tenere, con crescente successo, una serie di concerti nel corso dei quali la Band esegue le sue numerose colonne sonore ed in particolare i temi dei “polizieschi all’italiana” degli anni 70 e 80, molto richiesti da un pubblico di appassionati (tra questi il regista Quentin Tarantino che di recente ha inserito nella colonna sonora del film GRINDHOUSE – A PROVA DI MORTE la versione originale del tema del film ITALIA A MANO ARMATA). Inoltre, molti artisti HIP HOP in Italia e sopratutto negli USA utilizzano campionamenti tratti dai suoi temi polizieschi per brani “Rap” di successo.

QUENTIN TARANTINO, nel suo ultimo film “Django Unchained” ha scelto per la seconda volta un suo tema, quello di “Lo chiamavano Trinità”, come brano di chiusura del film.

JOVANOTTI nel suo ultimo tour “Lorenzo negli stadi” ha utilizzato il tema originale di “Lo chiamavano Trinità” come  brano di apertura dei suoi concerti”.

Rai.it

Siti Rai online: 847