Prima Pagina: 40 anni con voi 5

Ho sessantadue anni e ascolto Prima pagina dai tempi in cui frequentavo l'Università.
Allora Podcast e pc erano forse soltanto nei progetti fantasiosi di chi studiava informatica e inevitabilmente l'ascolto era strettamente limitato  alla disponibilità di seguire la radio da casa quando non si era in treno per recarsi alle lezioni.
Non c'erano neanche i numeri verdi e per parlare in  trasmissione intasavamo le linee con lo 06.

Rammento ancora il mio primo intervento - anche se non ricordo chi fosse il conduttore.
"Lei è d'accordo sul fatto che gli Italiani leggano poco i giornali?" premisi. E alla sua risposta affermativa posi il quesito che mi bruciava "Secondo lei non dipende anche dai giornalisti?".
Ho recuperato il programma  a partire dalla fine degli anni Ottanta (complice anche una ricezione molto più nitida della stazione di Radio3), quando gravidanza e allattamento mi diedero la piena disponibilità della fascia oraria. Da allora è restato il mio costante appuntamento del mattino.
Inizialmente durava soltanto un'ora, dalle 7,30 alle 8,30; adesso, fortunatamente, ha molto più spazio.
Come  insegnante cerco di coinvolgere i miei alunni nell'ascolto della trasmissione - anche per indurli a leggere i giornali e a concentrarsi sulla cultura della parola per contrastare la (sub)cultura dilagante dell'immagine veloce; come persona ormai la vivo come una parte della mia storia, una vecchia amica che mi accompagna sempre in piena forma (malgrado qualche episodico malore), una di quelle amiche che si mantengono sempre giovani, malgrado il passare del tempo, e che ti contagiano con la loro vitalità. Buon compleanno!
                                                                                   
Logistilla

Rai.it

Siti Rai online: 847