[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

Raz e Samanta

Raz Degan
A ventuno anni, dopo il servizio militare, comincia a lavorare come modello, conducendo una vita itinerante tra Thailandia, Stati Uniti, Italia, Australia e Francia. La sua carriera è presto coronata dal successo e appare sulle copertine di riviste come Vogue, ELLE, Cosmopolitan e Glamour. Diviene popolare anche in Italia apparendo in diversi spot televisivi.

Recita in produzioni statunitensi e italiane sia cinematografiche che televisive. Inizia la sua carriera di attore nel film "Prêt-à-Porter" (1992), dove interpreta il ruolo di un fotomodello, con la regia di Robert Altman; per la Miramax, nel 1998 gira "Titus Andronicus", diretto da Julie Tyimor, nel 2003 Raz Degan è Dario III nel film "Alexander", a dirigerlo è il maestro Oliver Stone.

Tra i suoi lavori italiani, ricordiamo: "Squillo" (1996), regia di Carlo Vanzina, "Coppia omicida" (1996), diretto da Claudio Fragasso, nella fortunata miniserie tv "Le ragazze di Piazza di Spagna" (1998), diretta da José María Sánce; Storia Romana (1998), regia di Carola Spadoni, "Cento chiodi" (2005), regia di Ermanno Olmi, e "Barbarossa" (2008), regia di Renzo Martinelli, in cui è uno dei protagonisti principali, Alberto da Giussano.

Samanta Togni
Nata a Terni il 21 aprile 1981. E’ figlia d’arte, entrambi i genitori sono ballerini, e fin da bambina trascorre molto tempo in palestra. Danza e gioco si fondono fin dai primi giorni di infanzia e si racconta che abbia cominciato prima a ballare e poi a camminare.

Ha all'attivo importanti competizioni in tutto il mondo: è stata, infatti, finalista al Campionato Italiano Classe Internazionale e ha ottenuto il primo posto all’Emassay Ball di Los Angeles, al National a Londra, a Estoril in Portogallo, all’Imperial Championship di Londra.

E ancora il quinto posto all’Austrian Open a Vienna e la sesta posizione al Bratislava International Open. Gareggiando per gli Stati Uniti, poi, è stata Campionessa U.S.A. Under 21 e ha ottenuto il primo posto al Miami Open Under 21.

Come professionista è stata anche finalista all’importante Raising Star UK e agli International a Londra e ha ottenuto il primo posto alla competizione Roma Open. Grandissima sportiva e amante del benessere, Samanta, ha due grandi passioni, la danza e il suo bambino Edoardo. Ballare è l’emozione che ha accompagnato tutta la sua vita: sacrifici, allenamenti davvero estenuanti e una grande ambizione le hanno permesso di inserirsi nel mondo dello spettacolo con tante soddisfazioni.

Quando balla si sente libera e riesce a tirare fuori la sua personalità. Ascolta musica italiana, ama leggere e guardare film americani. Se non fosse diventata una ballerina avrebbe sicuramente lavorato con i bambini, magari in un asilo o come pedagogista.

Nel gennaio 2005 ha partecipato alla prima edizione di Ballando con le Stelle, in coppia con Fabrizio Frizzi, l’anno successivo è l’insegnante di Biagio Izzo. Nell’edizione 2008-2009, invece, il suo compagno di gara e’ stato Stefano Bettarini.

Sempre nel 2006 e nel 2007 ha interpretato il ruolo di Maria Huerta nel musical La Febbre del Sabato Sera diretto da Massimo Romeo Piparo.
Attualmente studia recitazione per completare la sua formazione artistica

[an error occurred while processing this directive]