Logo Rai3

Aspettando la fase finale

Puntate integrali

STEFANO TRUCCO

La mia esperienza a Masterpiece

La creatura, a fatica, esce dalla tana in cui ha sempre vissuto e per la prima volta vede la luce del giorno. Ovviamente la prima cosa che fa è sbattere gli occhi, abbagliata.

Che cosa l’aveva spinta a uscire? Quale risveglio d’ambizione, quale segreta irritazione? In fondo, l’aveva capito, nella tana non ci stava più tanto bene.

Tre anni prima la creatura aveva preso a secernere parole, frasi, capitoli e libri interi. Erano nati dei personaggi. Poi aveva voluto essere letta e giudicata ma per riuscirci la creatura aveva dovuto, come si dice, “mettersi in gioco”. In principio, senza alcun successo.

A sorpresa, l’aiuto le venne da un’amica inaspettata e un po’ fuori moda, la tivù, la luce lattiginosa che fin da piccola le aveva tenuto compagnia in fondo alla tana. Ora, però, doveva entrarci.

Una volta dentro la creatura, di solito tanto ansiosa, s’era man mano calmata, grazie anche ad altre creature come lei. In fondo, per quanto vivesse di libri, quella luce delle telecamere c’era sempre stata e l'avrebbe aiutata a realizzare l’unico sogno della sua vita, essere uno scrittore. Grazie.