Crostata salata di pasqua La ricetta della domenica Anna Moroni e Marco Di Buono Ingredienti: 250 g di farina 120 g di burro grana grattugiato un tuorlo latte q.b. 200 g di mollica di pane fresco 6 carciofi 1 spicchio d'aglio 2 uova grana grattugiato 8 uova di quaglia vino bianco secco olio extravergine d'oliva sale e pepe ANNA MORONI La ricetta della domenica Secondi Procedimento: Per la pasta: intridere il burro morbido con la farina, strofinando il tutto velocemente tra le mani per ottenere un mucchio di briciole da raccogliere sulla spianatoia facendo la fontana; al centro mettere il tuorlo, un pizzico di sale, una cucchiaiata di formaggio grattugiato e il poco latte necessario per impastare velocemente.Avvolgere l'impasto in un foglio di pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per 30'. Per la farcia: mondare i carciofi privandoli dei gambi, delle foglie più fibrose e dell'eventuale fieno interno. Stufare i carciofi interi per 30' in una casseruola, con un filo d'olio, un dito di vino, altrettanta acqua, uno spicchio d'aglio, sale e pepe. Tostare la mollica di pane in padella, in un velo d'olio caldissimo, aromatizzato con uno spicchio d'aglio e un pizzico di sale. Sbattere in una ciotola le uova, aggiungere 2 cucchiai di formaggio, la mollica tostata, senza l'aglio e i carciofi stufati, passati brevemente al mixer. Stendere i due terzi della pasta con la quale rivestire una teglia rettangolare, coperta con carta da forno. Spalmare sopra la farcia, poi guarnirla con striscioline intrecciate a gratella, preparate con la pasta rimasta. Scavare nella farcia, tra la gratella, preparando 6 nicchie nelle quali sgusciarvi le uova di quaglia. Passare la crostata in forno a 180 °C per circa 30', poi riempite le nicchie con le uova di quaglia sgusciate, fatte scivolare da un piattino. Salare e pepare, infornare nuovamente la crostata per circa 10'. Procedimento:

Per la pasta: 
intridere il burro morbido con la farina, strofinando il tutto velocemente tra le mani per ottenere un mucchio di briciole da raccogliere sulla spianatoia facendo la fontana; al centro mettere il tuorlo, un pizzico di sale, una cucchiaiata di formaggio grattugiato e il poco latte necessario per impastare velocemente.Avvolgere l’impasto in un foglio di pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per 30'. 
Per la farcia: 
mondare i carciofi privandoli dei gambi, delle foglie più fibrose e dell'eventuale fieno interno. Stufare i carciofi interi per 30' in una casseruola, con un filo d'olio, un dito di vino, altrettanta acqua, uno spicchio d'aglio, sale e pepe. Tostare la mollica di pane in padella, in un velo d'olio caldissimo, aromatizzato con uno spicchio d'aglio e un pizzico di sale. Sbattere in una ciotola le uova, aggiungere 2 cucchiai di formaggio, la mollica tostata, senza l'aglio e i carciofi stufati, passati brevemente al mixer. Stendere i due terzi della pasta con la quale rivestire una teglia rettangolare, coperta con carta da forno. Spalmare sopra la farcia, poi guarnirla con striscioline intrecciate a gratella, preparate con la pasta rimasta. Scavare nella farcia, tra la gratella, preparando 6 nicchie nelle quali sgusciarvi le uova di quaglia. Passare la crostata in forno a 180 °C per circa 30', poi riempite le nicchie con le uova di quaglia sgusciate, fatte scivolare da un piattino. Salare e pepare, infornare nuovamente la crostata per circa 10'. 

 

 

 

]]>