logo rai yoyo

La talpa cieca

LA TALPA CIECA (giochi antichi dall’Emilia) 

I bambini si dispongono a cerchio tenendosi per mano. Un bambino od una bambina si dispongono al centro del cerchio con gli occhi bendati. Mentre i bambini esterni si mettono a girare, la bambina od il bambino bendato, brancolando qua e là con le braccia tese in avanti, canta: 
«La povera cieca, caduta nel fosso, uscire non posso, tiratemi su». 
Il coro delle compagne, dopo un alternarsi di strofe, sempre facendo il girotondo, nelle quali i dinieghi si mescolano alle invocazioni sempre più pressanti, accoglie la richiesta. Rompendo la catena delle mani, le bimbe tendono il braccio destro verso la cieca che si è fermata al centro, accovacciata sulle gambe, e cantano: 
«E noi, ti aiutiamo porgendo la mano indovina chi siamo ti tireremo su» sull'aria dello stesso motivo della compagna.
La piccola «cieca» dovrà riconoscere, toccandole una mano, una delle compagne. Se vi riesce, la compagna riconosciuta prenderà il posto della «cieca» e il gioco incomincia di nuovo.  

Articoli Correlati

Rai.it

Siti Rai online: 847