rai4





[an error occurred while processing this directive]

Scena del crimine

Da teatro delle abilità dei detective nei gialli deduttivi “da camera” a segmento della giungla criminale delle metropoli contemporanee: com’è cambiata al cinema la rappresentazione della scena del crimine. Dal treno bloccato dalla neve di Assassinio sull’Orient Express (1974), trasposizione all star da Agatha Christie firmata Sidney Lumet, al rigore documentaristico di A sangue freddo (1967), tratto da Truman Capote per la regia di Richard Brooks. Dagli indizi volontariamente disseminati dall’istrionico Gian Maria Volonté nel film Premio Oscar di Elio Petri Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970) al sottobosco degli spacciatori di crack di Clockers (1995), film nato dalla collaborazione tra Spike Lee, nella veste di regista, e Martin Scorsese, in quella di produttore. Dall’accoltellamento di un alto prelato in Schegge di paura (1996), folgorante esordio di Edward Norton per la regia dello specialista del thriller Gregory Hoblit, alla rievocazione della più celebre scena del crimine della cronaca nera americana: The Black Dahlia (2006), tratto da un romanzo di James Ellroy e diretto da Brian De Palma.

Rai.it

Siti Rai online: 847