radio3

Forlì - 10 giugno

[an error occurred while processing this directive]

Radio Scatenata: leggere Proust in prigione

Tre Soldi



TRE SOLDI

Presenta

 

RADIO SCATENATA: LEGGERE PROUST IN PRIGIONE

Di Markus Zohner

 

Nel 1909 dopo una vita spesa tra viaggi e mondanità, Marcel Proust si ritira a vita privata trasferendosi in una stanza insonorizzata e con le finestre costantemente chiuse. Il suo unico collegamento con l’esterno era l’abbonamento al teatrofono con il quale seguiva le rappresentazioni teatrali parigine.

Questa prigionia voluta e forzata gli permise un’introspezione e un’analisi accurata che gli diedero modo di descrivere minuziosamente i suoi ricordi della fanciullezza, i primi amori, i momenti intimi, fornendo un affresco singolare dell’epoca che confluì nella sua opera più importante, il romanzo cattedrale “Alla ricerca del tempo perduto”.

 

Cento anni dopo la pubblicazione della recherche, la Markus Zohner Arts Company, è entrata nel penitenziario La Stampa di Lugano per leggere Proust con i detenuti. Ne è nato un progetto teatrale e radiofonico di forte impatto dedicato alle grandi domande della vita e in particolare della vita in carcere.

 

Che significato prendono per un detenuto lo spazio, il ricordo, l’amore, la morte, il tempo? Cosa vuol dire vivere lontano dalle persone più care, dai propri oggetti più preziosi e come cambio lo sguardo sulla libertà quando ne siamo privi?

 

 

Attraverso la lettura delle pagine proustiane, i detenuti parlano del loro addormentarsi solitario in cella, ricordano i gusti della loro terra, confidano la lotta alla disperazione grazie al ricordo di una figlia, si interrogano e interrogano gli altri su tutto ciò che li accomuna in questo spazio senza tempo, andando con determinazione e sincerità alla ricerca del loro tempo perduto.

 

In onda dal 30 ottobre al 3 novembre | 19.50 | Tre Soldi/Radio3

Vai al sito di Tre Soldi >>